Disney Epic Mickey: da Topolinia a Rifiutolandia!

Visti i tempi che corrono, anche per un personaggio dei fumetti leggendario come Mickey Mouse, o Topolino se preferite, la vita non è semplice. I problemi per un topo sono tanti, i nemici con il tempo sono diventati sempre più numerosi e, dalla tranquilla e pulita Topolinia, ce lo ritroviamo, grazie alla Nintendo Wii, indovinate dove? A Rifiutolandia che, a ben pensare, ci ricorda qualcosa … La nuova location è la sicura dimora per i tanti personaggi che hanno dato lustro all’universo disneyano prima di cadere nel dimenticatoio o per chi, ancora più sfortunatamente, la fama non l’ha mai raggiunta ed è stato scartato quando ancora era solamente nelle bozze. Il sovrano di questo luogo incantato non poteva che essere Oswald, il coniglio che avrebbe dovuto diventare famoso al posto di Mickey, il” fratellastro”.  Ed è proprio Topolino, con la sua proverbiale curiosità, a mettere in subbuglio Rifiutolandia: penetrato attraverso uno specchio nel laboratorio dello stregone e provando i pennelli magici, ha rovesciato tinte e solventi nel magico modellino( il classico plastico, tanto per capirci!) del regno, causando gravissimi danni a tutto il paese. Nonostante la sua precipitosa fuga, il misfatto non poteva rimanere impunito, per cui dopo tanti anni il topo viene di nuovo risucchiato all’interno  del magico universo parallelo per rimediare ai danni causati dal pasticcio: parti di edifici cancellate, muri diroccati e imbrattati, fiumi di solventi acidi disseminati dappertutto. Per fortuna lo  strumento per rimediare al guaio, che ci permetterà anche di arrivare fino in fondo alla storia, è da subito disponibile. Trattasi di un pennello magico dalla duplice funzione, con il quale potremo dipingere e ricostruire ciò che è stato distrutto o cancellare ciò che è superfluo e che ci ostacolerà il cammino. Un ponte distrutto? Basterà una pennellata per ridisegnarlo e attraversarlo. Dei massi davanti a un portone? Con una spruzzata di solvente potremo farli sparire in un attimo. E i nemici? Anche quelli con un colpo di pennello possiamo decidere di cancellare e quindi eliminare, oppure rabbonire con la tinta facendoli così passare dalla nostra parte. Numerosi gli abitanti di Rifiutolandia, come Gambadilegno, Clarabella e Orazio, insieme a tanti altri con cui dovremo dialogare, seguendone i consigli, compiendo dei piccoli favori e in generale assecondandoli nelle loro richieste. Disney Epic Mickey graficamente si fa apprezzare come uno dei migliori titoli per Wii, soprattutto per quel che riguarda lo stile e il design di personaggi ed ambientazioni, molto curato e ricercato. La scelta dei  colori acidi contribuisce a rendere l’atmosfera del gioco a tinte fosche, tetra e intrisa di una leggera malinconia. Poteri del pennello e coscienza del giocatore le armi principali. In primo piano infatti la componente etica e morale del gioco.  E a proposito di questo, torniamo a noi. Dicevamo all’inizio che Rifiutolandia ci ricorda qualcosa … Beh, in questo momento l’unica cosa che ci viene in mente sono i rifiuti in Campania. Video gioco più attuale di questo non poteva esistere. Ma il nostro mitico eroe Mickey? Ce l’abbiamo, ce l’abbiamo … Il pennello magico per mettere tutto a posto? Quello non si sa se ce l’ha il nostro Mickey, sempre sorridente e sicuro di sé, anche se definito di recente dal suo nuovo nemico ”Wiki” incapace e vanitoso, con una leggera inclinazione ai party che non lo fanno riposare abbastanza. Ma noi lo sappiamo che è invece capace di grandi slanci di generosità verso i suoi più cari amici che riempie di regali costosissimi. E’ un eroe moderno. I tempi cambiano ma i valori restano. Dobbiamo ripulire il mondo dal male, dalla sporcizia, diciamo dalla monnezza prima di tutto. Quanti livelli ci vorranno per ridare luce e splendore a quella parte di galassia così vicina a noi? Dimenticata, abbandonata, può sperare solo in un pennello magico … Prima che il Vesuvio si innervosisca un attimino e decida di fare piazza pulita da solo … Speriamo di no.  Allora seguite un consiglio genitori: regalate ai vostri figli questo videogioco per Natale e spiegategli che è più reale di quanto credano. Sarà una piccola ma importante lezione di civiltà. Brava Nintendo Wii. E forza Mickey!

M. Cristina Scullino

Recommended For You

About the Author: Cristina Scullino