L’Assessore Stillitani ha partecipato ad un incontro del progetto Farmaconsult

L’Assessore regionale al Lavoro e Formazione Francescoantonio Stillitani – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – ha partecipato a Vibo Valentia ad un incontro per la presentazione del progetto di formazione avviato dalla Farmaconsult. “Gli enti di formazione professionale – ha dichiarato l’Assessore Stillitani – dovranno contribuire a far crescere l’occupazione nella nostra regione e diventare l’anello di collegamento tra il mondo della formazione e quello del lavoro”. Il settore delle formazione fino a questo momento è stato caratterizzato da una generale confusione. “Gli enti di formazione seri e professionali dovranno avere più spazio – ha poi aggiunto l’Assessore Stillitani –  mentre quelli che non svolgono le funzioni loro assegnate con i fondi regionali dovranno essere sanzionati. Lavoro e formazione rappresentano due priorità della Giunta Scopelliti e del nostro assessorato, sui quali stiamo lavorando per incentivare l’occupazione, soprattutto quella giovanile. L’obiettivo che l’assessorato sta cercando di raggiungere è quello di verificare l’esatta necessità di professionalità richiesta dalle imprese calabresi. Tramite gli enti di formazione privati verranno avviati corsi professionali che possono dare la possibilità ai giovani di acquisire l’esatte competenze richieste dalla aziende. Il risultato che ci prefiggiamo è quello di ottenere la più alta percentuale di giovani che trovano lavoro in seguito alla formazione acquisita durante i corsi”. La Calabria è stata una delle prime regioni d’Italia a mettersi in regola con la riforma dell’istruzione voluta dal ministro Maristella Gelmini. Infatti, una delle prime delibere approvate dall’assessore Stillitani è stata quella di assumere l’onere, come Regione Calabria, di effettuare direttamente, tramite i propri enti accreditati, corsi di formazione indirizzati a tutti quei ragazzi che non desiderano la classica istruzione negli istituti pubblici e che mirano, invece, ad acquisire un formazione professionale che gli permetta di inserirsi direttamente nel mondo del lavoro. Tale delibera ha comportato un impegno delle Regione nei prossimi tre anni di quasi 40 milioni di euro da imputare ai fondi Por 2007/2013. L’alternativa alla classica istruzione pubblica offerta dall’assessore Stillitani ai giovani calabresi, abbatte notevolmente il fenomeno della dispersione scolastica. Il sistema concepito per dare nuove opportunità ai giovani ha giù prodotto ottimi risultati. L’attuazione della riforma segue una strada bel precisa tracciata dallo stesso Stillitani. “E’ necessario – ha concluso l’Assessore Stillitani – affiancare gli enti di formazione privati ai centri per l’impiego, creando in questo modo le sinergie giuste per collegare il mondo della formazione direttamente con quello del lavoro”.

fonte:

REGIONE CALABRIA

UFFICIO STAMPA DELLA GIUNTA

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano