SuperEnalotto: centrato il 6 a Cosenza

Un ignoto giocatore ha centrato il 6 al concorso del Superenalotto e porta a casa i 47,4 milioni del montepremi. La schedina è stata giocata alla tabaccheria Parise, in corso Mazzini, 280, a Cosenza. Questa era la combinazione vincente: 38-42-45-69-86-90. Numero jolly: 63; Superstar: 47. Il jackpot per il 6 per il prossimo concorso sarà di 15milioni di euro. Il “6” è tornato dopo un’attesa che durava da gennaio quando, il 7 del mese, in provincia di Alessandria furono vinti 13,5 milioni. La vincita di Cosenza si piazza all’11/ma posizione dei premi più alti distribuiti dal concorso, precedendo in classifica vincite storiche tra cui quella di Peschici dell’ottobre 1998, che si fermò a 63,3 miliardi di lire, pari a 32,7 milioni di euro, o quella di San Vito dei Normanni dell’aprile 2002 da 40,8 milioni, o ancora di Grottaglie del febbraio 1999 (44,6 milioni). Con il 6 di stasera inoltre salgono a quattro le vincite di prima categoria andate in Calabria nella storia del Superenalotto. “Sono rimasto senza parole. Altre volte ci eravamo andati vicini, ma questa è stata la volta buona. Sono veramente felice”. Natalino Parise, uno dei figli del titolare della rivendita di tabacchi di Cosenza dove è stata giocata la schedina vincente è ancora frastornato. I festeggiamenti sono rimandati a domattina. “Domattina – dice Natalino – prepareremo per bene la tabaccheria e festeggeremo degnamente. Ci ha chiamati poco fa la Sisal – racconta Natalino – e ci ha dato questa bella notizia. E’ una grande soddisfazione, anche per Cosenza. Sono nato qua ed amo questa città. Dopo tante vincite al nord era giusto che anche Cosenza si inserisse nella lista delle città fortunate”.
“Francamente – dice Natalino – spero proprio che tutto quel denaro sia andato a chi ne ha veramente bisogno o comunque a qualcuno che lo sappia gestire per fare del bene. Con 47 milioni se ne puo’ fare tanto. Sono tanti, tanti soldi. Ed in questo periodo c’è tanta bisogno di solidarietà. Meglio ancora se a vincere fosse stato più di un giocatore”. Ora è partito il toto-vincitore sul quale il gestore della ricevitoria non ha nessuna idea. “La nostra – spiega Natalino – è una rivendita grande, molto frequentata. Tra l’altro si trova nel centro della città, su Corso Mazzini, la strada piu’ frequentata. E poi siamo situati ad un centinaio di metri dalla stazione dei pullman. Logico quindi che da noi vengono clienti da tutta la provincia che arrivano a Cosenza per le questioni più svariate”. Natalino spera che il vincitore si ricordi di loro perché, sottolinea, alle ricevitorie non spettano percentuali sulle vincite.

Antonella Pirrotta

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano