Amsterdam, amore al primo incontro

A rendere unica la città di Amsterdam sono i paesaggi e la particolare atmosfera che si respira: prati verdi e pale eoliche; immensi campi di tulipani e biciclette; canali e campanili; musei e multi etnie; Van Gogh e Rembrandt; coffee shop e prostitute in vetrina; frutta fresca e dolci.

A rendere unica la città di Amsterdam è soprattutto il “vento” di libertà, di tolleranza che spira in ogni dove. Ovunque, una voce sembra sussurrare all’orecchio: “Yes, you can!”

Aperta alle nuove tendenze, Amsterdam mantiene un’affascinante atmosfera di charme grazie agli edifici del Secolo d’Oro che si specchiano nei canali – questi ultimi entrati recentemente nella lista “World Heritage” dell’Unesco. Tutto questo finisce con l’ammaliare il visitatore.

Luogo incantato, allegro e dinamico, va assaporato con lentezza e tranquillità. Dalla stazione centrale, camminando o pedalando lungo la Damrak si giunge a Piazza Dam – embrione della città. La diga, o “dam”, costruita sull’Amstel verso il 1270, è servita da base all’originaria piazza medievale, costruita a ridosso di una chiusa. Qui, si possono ammirare la Nieuwe Kerk, la prima chiesa olandese edificata dopo la riforma luterana; il Monumento Nazionale, eretto dopo la seconda guerra mondiale a ricordo dei caduti; il Konninklijk Paleis ovvero il Palazzo Reale.

[nggallery id=80]

Passeggiando per Kalverstraat, Nieuwendijk o per le “9 stradine” (un’area che si estende tra le vie della Leidsestraat e della Raadhuisstraat), lo sguardo sarà attirato dalla moltitudine di vetrine: marchi internazionali, luoghi di ristoro, boutique dove trovare le tipiche ceramiche bianche e blu di Delft (borgo a 6 km dall’Aia) o gioielli impreziositi da diamanti. Lungo la via Singel tra le piazze Koningsplein e Muntplein troverete il mercato galleggiate di fiori: il Bloemenmarkt. Qui è un trionfo di colori e profumi: narcisi, calle, giacinti, anemoni, fresie, e naturalmente tulipani di qualsiasi colore, dal bianco fino al nero.

Per godere a pieno di tutto ciò che questa città offre, è necessario viverla nelle diverse ore del giorno ma anche della notte, quando la vita diventa straordinariamente eclettica, vibrante e le luci scintillano sull’acqua.

Amsterdam, una città che sorprende il visitatore superando ogni attesa. Una città dal fascino unico che fa scoccare la scintilla dell’amore a prima vista.

Curiosità: Passeggiando lungo le vie di Amsterdam a saltare subito all’occhio sarà la strana inclinazione delle facciate di moltissimi edifici. Inizierete a fare diverse congetture sul perché e il per come; finché alzando lo sguardo, noterete una trave con un gancio.Qual è la spiegazione?

Tutto ciò è la conseguenza del sistema di tassazione in vigore in passato: le costruzioni erano tassate in relazione alla larghezza della facciata, più era larga e più si pagava; per questo motivo la maggior parte degli edifici non ha più di tre finestre. A causa della ridottissima larghezza delle scale, i mobili e le scatole sono issati tramite una carrucola agganciata appunto alla trave. L’inclinazione della facciata tiene il carico discosto da essa, mentre il paranco lo tira su.

L’edificio più stretto di tutta Amsterdam si trova sul Singel al numero 7, è poco più largo del portone d’ingresso!

Adele Sergi

Recommended For You

About the Author: Adele Sergi