Carmelo Regolo chiamato a promuovere lo sport per i Ciechi. Il dirigente reggino nominato delegato regionale FISPIC.

Il  Comitato Italiano Paralimpico impegna nuove forze per promuovere l’attività sportiva per i “non vedenti”.

Nel quadro della nuova strutturazione CIP è nata la FISPIC, Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi, di cui è diventato presidente nazionale il prof Remo Breda che è anche vice presidente nazionale vicario del Comitato Italiano Paralimpico.

Per la Calabria, il Consiglio Federale, ha nominato delegato regionale Fispic, Carmelo Regolo, che riveste fin dal 2005 – anche – la carica di vice presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico.

Regolo, ha importanti precedenti come dirigente in alcune federazioni olimpiche ed è stato artefice della promozione in Calabria di tante discipline sportive.

Inoltre da quindici anni è stato sempre al fianco del presidente del  CIP Calabria Fortunato Vinci, collaborando nella realizzazione delle attività e di tutte le manifestazioni sportive per disabili svolte in Calabria e si è interessato, per il passato, dell’attività sportiva specifica per non vedenti, collaborando all’organizzazione di alcune manifestazioni esclusive del settore, per le discipline del Torball e del Goalball che negli anni scorsi  sono state organizzate dalla delegazione regionale Fisd (Federazione Italiana Sport Disabili) e poi dal CIP calabrese.

Ha collaborato con la prestigiosa società calabrese, l’A.S.D. “REGGINA UIC” ONLUS di Reggio Calabria, assoluta protagonista nel Torball e nel Goalball in campo nazionale per aver vinto 5 scudetti tricolori nel  Goalball (2003/2004 – 2006/2007 – 2007/2008 – 2008/2009 – 2009/2010) , 1 Coppa Italia di Torball (1998/99), una Supercoppa di Torball (2007/2008), nonché 6 volte Vice Campione d’Italia nel Torball (1999/2000 – 2000/2001 – 2001/2002 – 2003/2004 – 2007/2008 – 2008/2009).

Da questi prestigiosi risultati la Fispic calabrese intende partire per un maggiore promozione nella regione fra i “disabili visivi” Non Vedenti” ed Ipovedenti, con l’intento di creare una più vasta diffusione sul territorio di specifiche realtà sportive che pratichino il Torball, il Goalball, il Calcio a 5 per quanto concerne le discipline di squadra, ed il Judo e lo Showdown per quelle individuali, quest’ultima disciplina,  praticamente il tennistavolo per non vedenti, in grande crescita diffusionale su tutto il territorio nazionale.

Il nuovo delegato regionale Carmelo Regolo, ha in programma una serie di incontri con i responsabili delle varie sezioni provinciali delle organizzazioni storiche della categoria per sollecitare l’adesione e la nascita di nuovi gruppi sportivi.

Un particolare appello al sostegno di questo progetto è soprattutto  rivolto agli amministratori degli Enti Locali della Calabria (Regione, Province e Comuni) nonché ad altri Enti, Organizzazioni e Club Service per il giusto riconoscimento sul territorio della Fispic quale nuova Federazione Paralimpica, già inclusa tra le Federazioni Paralimpiche del CIP, impegnata nella maggiore diffusione della pratica sportiva per i non vedenti ed ipovedenti.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano