Programma “Calabria Internazionale”

L’Assessore regionale all’Internazionalizzazione ed alle Politiche Euromediterranee Roberto Capua- informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – sottolinea l’importanza dell’approvazione, da parte della Giunta, del Programma “Calabria Internazionale” e del Piano Operativo Annuale 2011. “La crisi economica internazionale dell’ultimo triennio – ha detto Capua – ha ridotto ulteriormente l’incidenza della Calabria rispetto al valore complessivo dell’export nazionale. La scarsa cooperazione interistituzionale, l’incapacità di creare sinergie tra gli attori del sistema di promozione dell’export, ma soprattutto l’assenza, fino ad oggi, di una visione chiara e di lungo periodo, in merito alle strategie volte al rilancio in chiave internazionale del sistema produttivo, hanno segnato negativamente il percorso di apertura della Regione alle opportunità rappresentate dai mercati esteri. Le imprese, disorientate dall’esistenza di una congerie eterogenea di iniziative, coinvolte in progetti con scarse ricadute in termini di sviluppo e crescita della competitività, hanno fino ad oggi sofferto profondamente la carenza di un sistema di Governance regionale dell’internazionalizzazione. In questo contesto, il rafforzamento della capacità istituzionale di gestione delle politiche per l’internazionalizzazione e l’avvio di un percorso condiviso con il territorio, costituiscono le priorità per la ripresa dell’economia regionale; un rinnovamento fondato su una strategia in grado di offrire risposte concrete, definendo strumenti operativi/finanziari innovativi, selezionando gli ambiti geografici/settoriali con le maggiori prospettive di sviluppo commerciale e produttivo sui quali concentrare le risorse e l’impegno istituzionale. Internazionalizzazione, dunque, come scelta prioritaria e strategica per lo sviluppo del tessuto produttivo e, più in generale, dell’intero territorio. Il Programma Calabria Internazionale intende offrire quelle risposte che le imprese attendono da sempre, rimuovendo le criticità evidenziate nelle analisi di contesto, attraverso una maggiore efficacia ed efficienza dell’azione pubblica a supporto delle politiche a sostegno delle imprese. Calabria Internazionale costituisce, pertanto, il quadro unitario di riferimento delle strategie di internazionalizzazione del ‘Sistema Calabria”, con l’obiettivo di contribuire a rafforzare in maniera durevole la competitività del sistema produttivo regionale”. Con l’approvazione di questa importante delibera, quindi, anche la nostra Regione ha un vademecum nella realizzazione di attività volte al rafforzamento della posizione internazionale della Calabria, attraverso un’attenta azione di penetrazione dei mercati esteri. In particolare, il Programma “Calabria Internazionale” persegue l’obiettivo generale di elevare il grado di apertura internazionale del sistema regionale, attraverso un’azione pubblica efficace ed efficiente, in grado di incidere concretamente sullo sviluppo economico della Regione. Le linee direttrici di sviluppo hanno la finalità di: mettere a sistema le iniziative e gli interventi di promozione economica attivi sul territorio regionale attraverso un maggiore e più incisivo raccordo tra la Regione Calabria e gli organismi che operano per le medesime finalità; sostenere l’espansione dell’apertura internazionale dell’economia calabrese attraverso una maggiore e più incisiva partecipazione delle imprese alle diverse forme di internazionalizzazione, basate su rapporti di collaborazione, investimento ed integrazione in altri settori di interesse; stimolare e facilitare l’accesso delle imprese e degli operatori economici ed istituzionali calabresi alle informazioni, agli strumenti di agevolazione ed ai servizi di supporto tecnico nel campo dell’internazionalizzazione, a partire dal rafforzamento delle funzioni dello SPRINT Calabria e dalla promozione di una rete di Desk all’estero; rafforzare l’immagine e l’attrattività del prodotto “Made in Calabria” attraverso azioni mirate di scouting e marketing territoriale, intese a promuovere i fattori distintivi della Regione Calabria sui mercati internazionali. Assieme al Programma “Calabria Internazionale”, è stato approvato anche il PEA (Piano Esecutivo Annuale) 2011, che individua, in concreto, le azioni da realizzare nell’anno in corso ed al quale può essere data immediata esecuzione. L’approvazione dei due documenti ha reso possibile l’uso delle risorse finanziarie sulle relative linee di intervento del POR 2007/2013, pari a 7.000.000,00 di euro.

Recommended For You

About the Author: Nadia Fotia