Ex giocatori della Reggina diventati allenatori

Scienza del Brescia, Aglietti dell’Empoli, Carbone del Varese, Atzori della Sampdoria. Cosa hanno in comune questi quattro nomi? Sono quattro allenatori titolari di panchine della Serie B del Calcio Italiano che hanno un passato importante da calciatori. E tutti e quattro hanno vestito la maglia della Reggina in epoche differenti. Scrutando i nomi delle guide tecniche del torneo cadetto, viene evidenziato questo dato. La Reggina ha avuto tra le sue fila gente con una buona conoscenza del gioco ed infatti, una volta appese le scarpe al chiodo, hanno cominciato un nuovo percorso che li ha portati ad occupare posti di prestigio. Come quello di Gianluca Atzori, elegante libero vecchio stampo quando faceva ancora la voce grossa sul campo ed, adesso, uno dei tecnici emergenti del calcio italiano che è reduce da una grande stagione proprio con la Reggina. Atzori ha portato gli amaranto a sfiorare la promozione con una rosa fatta di tanti giovani. Ed ecco dunque che arrivano tante chiamate dalla massima serie ma l’ex giocatore del Perugia decide di accettare il prestigioso incarico di una nobile decaduta come la Sampdoria che dovrà riportare immediatamente in Serie A dopo la clamorosa retrocessione della passata stagione. In rampa di lancio anche Alfredo Aglietti con il suo Empoli; l’ex bomber amaranto ha sfiorato i play-off nella passata stagione e si è guadagnato la riconferma. La formazione toscana riabbraccia TAvano e Buscè e si candida ancora una volta al ruolo di mina vagante del torneo anche perché il lungo allenatore toscano sa come far giocar bene le sue squadre e lo ha dimostrato nella prima esperienza in Serie B. all’esordio in questa categoria Beppe Scienza e Benny Carbone. Scienza è stato scelto dal presidente Corioni nel progetto di rilancio della compagine lombarda che vuole valorizzare i tanti giovani presenti in organico dopo aver chiuso un ciclo la cui fine si completerà con le cessioni di Diamanti e CAracciolo; l’ex fantasista Carbone avrà il delicato compito di sostituire Sannino nel cuore del pubblico del Varese dopo che l’attuale allenatore del Siena ha fatto miracoli nell’ultimo biennio. Carbone ha fatto una buona gavetta ed è pronto a salire di livello. Intanto, in Lega pro crescono le quotazioni di un altro ex amaranto come Dionigi al quale aveva pensato il presidente Foti prima di rivolgersi a Breda mentre Cozza ha preso il patentino e vuole cominciare questa carriera. Reggina una scuola per tecnici? Chi avrebbe mai detto che la risposta a questa domanda sarebbe stata affermativa ma i fatti dicono che è così e chissà se nell’attuale organico c’è già qualche futuro Mister..un nome a caso….Tedesco…che l’allenatore lo fa già adesso…in campo…