Giorni di lavoro in casa Viola a 360°

violadi Giuseppe Dattola – Giorni di lavoro in casa Viola a trecento sessanta gradi. Sul campo, la formazione di coach Fantozzi ha archiviato le prime due amichevoli con lo staff tecnico che ha fatto alcune valutazione in gara sul potenziale di questa versione del team neroarancio. C’è stato qualche infortunio e c’è qualche atleta in ritardo di condizione ma si cercherà di sfruttare queste due settimane che mancano per il primo impegno ufficiale per cercare di rimettere in forma alcuni uomini che sono arrivati recentemente in riva allo stretto come il centro Politi. L’organico della Viola è di prim’ordine ma è chiaro che i nuovi portabandiera neroarancio devono farsi trovare nelle migliori condizioni possibili in vista di una stagione che si annuncia lunga ed intensa. La Viola vuole partire bene e mandare messaggi importanti al resto delle rivali che si sono tute rinforzate in maniera consistente. Si lavora anche dal punto di vista societaria; il presidente Muscolino continua nella sua opera di coinvolgimento di forze nuove ed, a breve, potrebbe concretizzare accordi con nuovi soci ed eventuali nuove sponsorizzazioni. Si lavora anche con la provincia e sembra che sono stati fatti dei passi avanti sulla questione Pianeta Viola che dovrebbe tornare ad essere gestito ufficialmente dalla società reggina risolvendo così una questione annosa che ha creato più di un problema in quest’ultimo lustro alle varie proprietà che si sono alternate alla guida della Viola. Intanto, è stata stabilita anche la data della presentazione della squadra che si terrà giovedì quindici settembre in un noto locale reggino. La Viola versione 2011-12 vuole salutare tifosi ed addetti ai lavori dopodiché partirà la campagna abbonamenti con la speranza di aumentare il numero di tessere rispetto alla passata stagione. L’entusiasmo per la bella annata conclusa non si è spento ed il mercato ha regalato al pubblico reggino una formazione altamente competitiva. Adesso si dovrà continuare sulla strada intrapresa ma il gruppo Muscolino ha idee ed ambizioni e, soprattutto, non sta facendo passi che non si può permettere in un mondo che non perdona nulla come testimoniano le tante difficoltà in varie piazza prestigiose del basket italiano. Purtroppo, si chiude con due brutte notizie: La prima riguarda la società NeroArancio che, in un comunicato, esprime la sua vicinanza al dirigente Domenico Comandè ed alla sua famiglia in questo momento di dolore per la perdita della caro congiunto. La Viola tutta, dirigenti, staff tecnico e squadra, si stringe attorno a Domenico e formula le più sentite condoglianze. Calabriaora si unisce al cordoglio della società del presidente Muscolino verso un uomo di sport che ha fatto tanto per questa realtà sportiva. E poi i nero arancio perdono il piacere di confrontarsi con un avversario dal grande talento: Un incidente stradale nel pomeriggio di mercoledì ha tolto la vita a Mario Delle Cave, atleta diciottenne della Stella Azzurra di Roma (prima avversaria della compagine nero arancio in campionato, n.d.r.)  e delle Nazionali Giovanili. Una notizia che ha sconvolto tutto il mondo del basket italiano.

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola