Tutta Italia in piazza l’1 e il 2 di ottobre con l’Orchidea UNICEF per un gesto che vale una vita.

L’1 e il 2 Ottobre i volontari UNICEF tornano nuovamente in ogni piazza d‟Italia con obiettivo “Vogliamo 0!” “Vogliamo zero.. perché, anche oggi, proprio alla fine di questa giornata – spiegano da UNICEF (United Nations Children Fund) – 22.000 bambini moriranno per cause prevenibili.. per tutto l‟anno, e anche con la campagna Orchidea, noi ci siamo prefissi l‟obiettivo di arrivare a zero: vogliamo provare a far sì che non muoia più nessun bambino, almeno per cause prevenibili”. A Reggio l‟Orchidea vedrà i volontari con i gazebo in due piazze – Piazza Camagna e Piazza San Giorgio, dalle ore 16,00 di sabato 1 ottobre e per tutta la giornata di domenica 2 ottobre – che offriranno, a fronte di una donazione minima di 15 euro, una pianta di Orchidea Phalaenopsis, unica pianta fiorita in questo periodo e che, simbolicamente, rappresenta la speranza di un futuro pieno di colori per tanti bambini. Lo scorso anno, allo stesso appuntamento cittadino, tutte le Orchidee sono andate esaurite prima ancora della conclusione delle due giornate. Questo grazie a volontari, certo, ma grazie soprattutto a tutte quelle persone che hanno aderito e partecipato col medesimo entusiasmo e con enorme generosità alla raccolta. Come di consueto, nelle piazze, i bambini troveranno ad attenderli e ad allietarli dei percorsi educativi di gioco ed altri intrattenimenti. In piazza Camagna ci sarà „Vigilandia‟, iniziativa curata dal Comando di Polizia Municipale di Reggio, durante la quale i bambini potranno partecipare a percorsi di gioco e a dimostrazioni o assistere a teoria sull‟educazione stradale. A conclusione di questi percorsi, ogni giovanissimo partecipante riceverà il diploma di „Giovane Vigile Urbano‟. In Piazza San Giorgio invece è previsto l‟intervento del Gruppo Cinofili della Questura reggina, del Corpo VVF e di una Scuola di Danza rinomata in città. L‟iniziativa Orchidea UNICEF, anche quest‟anno, sarà legata alla festa dei nonni, che si celebra il 2 ottobre: testimonial d‟eccezione della campagna è il popolarissimo Lino Banfi, storico ambasciatore UNICEF. I fondi raccolti con le orchidee sosterranno interventi salva-vita per i bambini in 8 paesi dell‟Africa centrale e occidentale (Benin, Repubblica Centrafricana, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Ghana, Guinea Bissau, Senegal e Togo). Verrà così finanziata la „Strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo della prima infanzia‟, che prevede un pacchetto integrato di interventi con alimenti, vaccinazioni, vitamina A, zanzariere e altri strumenti essenziali per la sopravvivenza dei bambini. Con l‟iniziativa dell‟Orchidea si potrà contribuire direttamente all‟obiettivo specifico di salvare la vita di quasi 400.000 bambini sotto i 5 anni entro il 2014. Per un obiettivo così importante in tutta la nostra provincia si è messo in moto il treno della solidarietà con la collaborazione di molte associazioni di volontariato locali come Avis, Croce Rossa, Consulta Giovani Comunale, i Salesiani, le Proloco, Misericordia, l‟Associazione don Puglisi, l‟Associazione NaturalMente Brancaleone, l‟Associazione Nuova Soliderietà, l‟Associazione Lisistrata, l‟Associazione Casa Divina Misericordia e l‟Associazione NuovoMondo Onlus, muovendo in contemporanea oltre 300 volontari in ben 23 località della provincia: Africo, Ardore, Bova Marina, Bovalino, Brancaleone, Campo Calabro, Cinquefrondi, Gioiosa Ionica, Grotteria, Mammola, Monasterace, Palmi, Polistena, Portigliola, Rizziconi, San Giorgio Morgeto, Siderno, Taurianova, Villa San Giovanni. Anche da noi un‟Orchidea in ogni piazza, quindi. Da non perdere.

Comitato Unicef Reggio Calabria  Ufficio Stampa Roberta Catizzone

 

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano