Jobs lascia un tesoretto alla Apple

Nonostante la sua prematura scomparsa, Steve Jobs ha lasciato un vero e proprio tesoretto alla propria azienda. Quattro anni di prodotti già pronti, che dovranno solamente essere messi sule mercato. A dare di questa notizia è stato per primo il “Times”, il quale ha riportato delle confidenze di Jobs stesso, che a dei collaboratori ha fatto sapere di avere pronti diversi progetti che saranno in grado di fare andare a gonfie vele l’azienda, come già accennato, per i prossimi quattro anni. Un altro atto straordinario che certifica la bontà e l’intuito di un uomo che ha cambiato il modo di comunicare del terzo millennio e non solo. Sempre a uscire per ultimo, e sempre a ritrovarsi inseguito dai concorrenti, che dovevano adeguarsi alle sue invenzioni e alle sue intuizioni prima di tutto. Dunque per adesso a parte l’uscita imminente dell’IPhone 5, gli altri oggetti sono avvolti da un’aura di mistero, e rimangono nel forziere di Cupertino. Jobs ha fatto sì che versioni base dei futuri aggeggi miracolosi della Apple fossero pronti con anni di anticipo. Questo significa che i tecnici della mela morsicata stanno già sviluppando i nuovi iPod, iPhone, iPad e MacBook. Alcune fonti interne all’industria hanno poi detto al Times che l’iPhone 5, in uscita a fine 2012 o inizio 2013, sarà un oggetto capace di cambiare di nuovo le regole del gioco, come la filosofia di Steve Jobs, in questi anni ci ha insegnato.

Salvatore Borruto

Recommended For You

About the Author: Salvatore Borruto