Rizziconi: anche Rino Gattuso in campo con la nazionale per dire no alla Mafia

Ci sono dei gesti, delle situazioni che, con semplicità, riescono a dare un profondo senso al lavoro di tante persone. Non passa giorno senza parlare della difficile situazione in cui versa la nostra terra per quanto concerna la criminalità organizzata. Tante cose sono state fatte e tante si faranno con l’auspicio di un domani migliore. In quest’ottica, domenica 13 novembre Rino Gattuso parteciperà all’allenamento della Nazionale a Rizziconi, sul campo confiscato alla ‘Ndrangheta. Il centrocampista del Milan, fermo per un problema all’occhio, e’ stato invitato all’evento dal presidente Figc Abete per testimoniare, insieme alla Delegazione della Figc, a Prandelli e agli azzurri, l’impegno di tutti contro la criminalità organizzata. Nata nei mesi scorsi da un’idea dell’Associazione Libera di don Luigi Ciotti, la proposta e’ stata condivisa dalla Figc che sta mettendo a punto in questi giorni i dettagli organizzativi della trasferta. Il campo di Rizziconi e’ costruito su un terreno confiscato nel 2003 nel quadro di una larga inchiesta contro la ‘ndrangheta nella zona di Gioia Tauro. Su quell’impianto è nata un scuola calcio frequentata oggi da oltre 100 ragazzi tra i 6 e i 14 anni. “L’arrivo della Nazionale – è il messaggio rilanciato in queste ore dall’Amministrazione locale e dai volontari di Libera – e’ un motivo di speranza e di incoraggiamento per tutti i ragazzi di questa terra che vogliono voltare pagina e cercano un futuro diverso”.

Danilo Santoro

Recommended For You

About the Author: Danilo Santoro