Il Pentagono avverte: Teheran può avere l’atomica entro 12 mesi

Allarme rosso per il Pentagono. Secondo fonti della Difesa Usa, Teheran potrebbe avere in mano degli ordigni nucleari entro 12 mesi. Tanto basterebbe ai tecnici medio-orientali per arricchire abbastanza uranio, al fine di creare un bomba nucleare made in Iran. L’allarme è stato lanciato direttamente dai piani alti del Pentagono: il capo Leon Panetta ha ribadito tutta la propria preoccupazione per la situazione nucleare iraniana ribadendo che: «Se decidessero di farlo, gli iraniani impiegherebbero circa un anno per essere in grado di produrre una bomba, ed altri uno o due anni per montarla su un vettore». Inoltre Leon Panetta, durante la propria intervista concessa alla tv americana, ha ribadito con forza che: «Gli Stati Uniti faranno tutto il necessario per impedirlo». Per adesso “tutte le opzioni” sono sul tavolo, e anche se un intervento militare americano sembra lontano, tuttavia non è da escludere fra le ipotesi. Inoltre Panetta ha anche chiarito che: «Gli Stati Uniti, ed il presidente Obama sono stati chiaro su questo, non vogliono che l’Iran sviluppi un’arma atomica».

Salvatore Borruto

Recommended For You

About the Author: Salvatore Borruto