PRESENTAZIONE GARA DUE VIOLA – AGRIGENTO

20120606-140900.jpgE’ il giorno di gara due della serie finale fra Viola ed Agrigento. Dopo il match di domenica in Sicilia, stasera le due squadre si rivedranno al Botteghelle in una sfida decisiva per i destini della serie. In un Botteghelle che si annuncia gremito, le due protagoniste di una splendida cavalcata si sfideranno di fronte ad un pubblico che sicuramente sarà scatenato in quella che sarà l’ultima gara interna della stagione della Viola comunque vadano le cose.

Domenica sera, ad Agrigento, si è vista una Viola troppo passiva in balia di un avversario che ha confermato tutta la sua forza in questa uscita casalinga. Quinta vittoria di fila nei play-off per Pennisi e compagni che hanno sofferto un quarto prima di prendere il largo e scappare nel punteggio. La Viola è stata troppo passivo ed ha messo in campo una difesa al di sotto degli standard ed è tornata a casa con una imbarcata che fa male ma che si può ribaltare già stasera di fronte ai propri tifosi. Coach Bolignano ha cercato di tirare su i suoi ragazzi in questi tre giorni ma questa squadra ha dimostrato di sapersi riprendere in questi play-off. D’altronde, anche nel turno precedente con MArtinafranca, la prima gara delle semifinale si era chiusa con una sconfitta per la Viola che poi riusciì a vincere sia a Reggio che nella decisiva gara tre. L’obeittivo è quello di ripetersi e dimenticare subito l’inafuasta prima domenica di Giugno ad Agrigento, in un match molto simile a quelli della scorsa stagione in casa di Capo d’Orlando sempre nella finale dei play-off. La storia si può cambiare ma serve il miglior Agosta e serve un Caprari che metta i suoi canestri fondamentali sul periemtro.

tutto è pronto dunque per quaranta minuti di fuoco. Stasera, una squadra, la Viola, potrebbe essere eliminata dal salto diretto ma avrà un’altra possibilità perché la promozione può arrivare vincendo il concentramento a tre con le due perdenti delle finali degli altri due giorni. Ma è chiaro che sarebbe meglio arrivare direttamente alla terza serie senza dover ricorrere agli spareggi. Dopo il match in riva allo stretto, avremo un altro verdetto con la possibilità di ritornare in Sicilia per un’altra appendice di questo splendido duello.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano