Vai a…

Direttore Responsabile: Fabrizio Pace

Ilmetropolitano.itsu Google+Ilmetropolitano.it on YouTubeRSS Feed

lunedì, settembre 26, 2016

Archivi per giugno 9, 2012

AEROPORTO DELLO STRETTO: A MAGGIO I PASSEGGERI AUMENTANO ANCORA DEL 22%

Attesa trasferta romana per il Presidente dell’Aeroporto dello Stretto, dott. Carlo Alberto Porcino e per i vertici tecnici della Sogas che presenteranno all’Enac il nuovo Piano Industriale per ottenerne la prevista approvazione. I dettagli del Piano Industriale verranno poi resi noti agli organi di informazione da parte della stessa Sogas S.p.A. Nel frattempo sono ufficiali

Anna Maria Tarantola

Anna Maria Tarantola presidente della Rai e Luigi Gubitosi ne sarà il direttore generale

Il governo ha indicato la Dott.ssa Tarantola alla presidenza del servizio pubblico televisivo nazionale. Il nostro presidente del consiglio Mario Monti ha deciso di nominarla per le sue conosciute capacità manageriali e le sue competenze gestionali. Anna Maria Tarantola è l’attuale vice-direttore generale della Banca d’Italia , una lady di ferro come alcuni la definiscono

Giappone marcia indietro sul nucleare

«Il riavvio dei reattori nucleari è a protezione della vita delle persone evitando, con le misure di sicurezza, possibili incidenti come quello di Fukushima». Con queste parole il premier nipponico Yoshihiko Noda ha annunciato durante una conferenza stampa il ritorno all’energia atomica per il paese del sol levante. Una vera e propria marcia indietro dopo

ROM O SINTI?

E’ di pochi giorni fa’ la notizia per cui, presto, nelle scuole italiane, negli uffici pubblici e nei tribunali, si potranno vedere scritte in Romanes, lingua degli “zingari”, in televisione ed alla radio saranno possibili ascoltare e vedere nuove emittenti in questa lingua; come sara’ possibile ci si domanda? La risposta è presto detta, gli

DISCUSSIONI SUL LAVORO

Il consigliere regionale del Pd Mario Franchino ha presentato un’interrogazione al presidente dell’Assemblea Francesco Talarico in merito alla vicenda di oltre cento dipendenti dell’Ente che hanno chiesto di usufruire della legge regionale sull’esodo incentivato, per sapere “quali azioni si intendono intraprendere per evitare danni economici all’ente e come si intende procedere, con immediatezza, nei confronti