La 6° Traversata della Solidarietà FIDAS:“Insieme si va sempre più lontano”


Giovedì 26 alle 10.30 appuntamento per la conferenza stampa di presentazione presso il palazzo della Provincia di Reggio Calabria

Donatori di sangue FIDAS ai nastri di partenza per la 6° Traversata della Solidarietà. Dal 27 al 29 luglio l’evento dell’estate che coniuga sport e solidarietà: tornei in spiaggia e in piscina e la staffetta dei donatori-nuotatori che si alterneranno nelle acque dello Stretto di Messina percorrendo il braccio di mare tra Punta Faro (ME) e Cannitello (RC). “L’evento si configura come sinergia di valori nella certezza che insieme si va sempre più lontano” come ha sottolineato il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris, “per questo occorre costruire reti di cultura, di buona salute e di solidarietà per coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di cittadini al volontariato del dono”. Accanto alla FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) e all’Associazione Adspem FIDAS di Reggio Calabria, gli atleti del Comitato Paralimpico Italiano, i donatori di midollo dell’Admo, oltre alla Lega Navale e al Centro Nuoto Sub di Villa San Giovanni; insieme per ricordare che il bisogno di sangue e di emocomponenti non va in vacanza. La Traversata della Solidarietà il cui claim è un braccio per Donare, due bracciate per unire, ha inoltre l’onore di avere numerosi testimonial provenienti da diverse esperienze nel mondo dello sport: Roberta Cogliandro e Giusy Versace, due atlete amiche della FIDAS che hanno superato i propri limiti fisici conquistando riconoscimenti a livello nazionale ed europeo, e due atleti del settore Nuoto del Centro Sportivo Carabinieri: Francesco Vespe, più volte campione italiano di nuoto olimpico e Nicola Bolzonello, già sul podio ai recenti appuntamenti di Coppa del mondo 2012 sui 10 km in Brasile e in Messico e che il 14 luglio a Bracciano (RM) ha conquistato il titolo italiano di nuoto in acque libere sulla distanza dei 5 km.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano