La Fiamma ricorda l’on. Nino Tripodi

Il 19 agosto del 1988 moriva a Reggio Calabria l’on. Nino Tripodi parlamentare reggino del Movimento Sociale Italiano per diverse legislature.

Nato l’11 Gennaio del 1911 aderì al Fascismo fin da giovane partecipando e vincendo nel 1938 a Palermo i littoriali per la cultura. Avvocato e giornalista fu direttore del Secolo d’Italia, il quotidiano del MSI.

Volontario nella seconda guerra mondiale con l’avvento della repubblica partecipa alla fondazione nel 1946 del Movimento Sociale Italiano mettendo al servizio del popolo i suoi ideali e la sua opera.

Nel 1958 fonda l’Istituto Nazionale di studi politici ed economici con l’obiettivo di affiancare all’azione politica del Movimento Sociale un sostegno culturale nei campi della scienza politica e dell’economia..

Autore di diversi libri il più interessante è rappresentato da “Intellettuali sotto due bandiere” opera che narra le vicende di tanti uomini politici e non che durante il regime avevano aderito al fascismo per poi rinnegarlo riciclandosi in altri partiti e movimenti con la nascita della Repubblica. Tra questi e altri insospettabili nomi l’attuale presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Con Nino Tripodi la Calabria perdeva uno dei suoi figli migliori oggi pressochè dimenticato in quanto colpevole di una scelta di coerenza. Esempio di vita e di rettitudine morale che il Movimento Sociale Fiamma Tricolore non può non ricordare.

Dott. Luca Taveri

Addetto Stampa MSI-Fiamma Tric.

Federazione di Reggio Calabria

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano