Gioia Tauro, approvato in Consiglio Comunale il Bilancio Consuntivo del 2011

L’Amministrazione, guidata da Renato Bellofiore, centra l’obiettivo per il secondo anno consecutivo chiudendo i conti in avanzo. Relazionati il 5 settembre u.s. in Consiglio Comunale, dall’Assessore al Bilancio ed alla Programmazione Domenico Savastano, i positivi risultati economico-finanziari raggiunti dall’Amministrazione che guida l’Ente nell’anno 2011. Di seguito, sintetizzati alcuni aspetti fondamentali del consuntivo: La cassa, il cui monitoraggio assume un’importanza strategica nel controllo dell’Ente, chiude con un saldo positivo di 731.113,62 €assicurando quindi il rispetto degli equilibri. Per quanto riguardale anticipazioni di cassa della tesoreria si è passati da ben 3 milioni 960 mila euro del 2007 all’azzeramento già dal 2010. Anche per il 2011 quindi, sono state restituite le anticipazioni, lasciando un fondo cassa di fatto e di diritto per 731.113,62 €. Anche il risultato della gestione di competenza è positivo e presenta un avanzo di 519.938,82 €. Questo avanzo è dato dalla somma algebrica tra entrate e spese di competenza correnti ed entrate e spese di competenza in c/capitale. Il terzo indice… quello globale e cioè il risultato d’amministrazione anch’esso positivo e presenta un avanzo di 1.514.257,99 €. Questo risultato è determinato dallasomma algebrica tra le riscossioni ed i pagamenti, sia essi residui edi competenza, e l’ammontare dei residui attivi e passivi siaquelli in conto competenza che in conto residui. L’ avanzo diamministrazione registrato verrà accantonato considerandol’esistenza di possibili situazioni di inesigibilità di residuiattivi per i quali si rimane in attesa di una certificazione da partedi GIOSETA, o anche di eventuali situazioni di debito imprevedibiliscaturenti da situazioni di contenziosi ancora aperti. Scende ancora l’indebitamento che è solo relativo a quanto l’Ente deve per il rimborso di mutui o prestiti, passando dai 12.647.192,00 €.con cui è iniziato il 2010 a 10.798.327,00 €. del 2011. Unariduzione quindi dell’indebitamento pari 1.848.865,00 €. Gran parte dei 10 milioni e 798 mila euro sono dovuti alla cassa depositi e prestiti per circa 8 milioni ed a prestiti obbligazionari per 2milioni. Altri 350 mila euro circa sono dovuti all’istituto di credito sportivo ed altrettanti da rimborsare solo per quota capitale alla Regione Calabria.Infine i residui attivi e passivi che  nonostante riportano un aumento tecnico dovuto ai finanziamenti  PISU,al fondo alluvione 2010 ed ad altri impegni di spesa effettuati e/o entrate utilizzate nel 2012, si riducono rispettivamente di 2,7 milioni e di quasi 6 milioni di euro. Per ultimo, l’Ente ha anche rispettato gli obiettivi programmatici di competenza mista del patto di stabilità per l’anno 2011 stabiliti dal D.L. 112,convertito in legge n.133/2008. Questi importantissimi risultati, che sono il frutto di un lavoro intenso e di una corretta politica economico-finanziaria portata avanti dalla nuova Amministrazione Bellofiore, hanno una seconda valenza non meno importante, e cioè quella di aver ridato la dignità che mancava a questo Ente e quindi alla città di Gioia Tauro ed ai cittadini. Molto, moltissimo deve essere ancora fatto per uscire fuori dal tunnel, ma è stato prima necessario instradare la gestione dell’Ente nella totale legalità e trasparenza, nel principio di equità, di efficacia e di efficienza, e, l’incisiva ed adeguata strategia messa a punto da questa nuova Amministrazione con eccellenti risultati, avvalora che il percorso indicato dalla Commissione Straordinaria guidata dal viceprefetto Francesca Crea di risanamento delle casse dell’Ente e continuato sulla stessa scia con tenacia, perseveranza, costanza e coerenza in questi due anni dall’Amministrazione Bellofiore è quello giusto. <<Un grazia a nome del Sindaco Renato Bellofiore va all’Assessore al bilancio e alla programmazione Domenico Savastano per l’intenso lavoro svolto sino ad oggi e per l’ottimo risultato raggiunto che conforta dei sacrifici che stiamo facendo.Inoltre, un ringraziamento va a tutti i dipendenti dell’Ufficio ragioneria che hanno collaborato e per tutti al loro Responsabile di settore per la sua dedizione al lavoro e attaccamento professionale all’Ente di appartenenza>>.

L’assessoreal bilancio e alla programmazione – Domenico Savastano

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano