Sinopoli (RC): 26 Kg di droga in casa, in arresto

 

NEL CORSO DI UNA PERQUISIZIONE DOMICILIARE RINVENUTO UN GROSSO QUANTITATIVO DI SOSTANZA STUPEFACENTE IN FASE DI ESSICCAZIONE NEL SOTTOTETTO DI UN’ABITAZIONE

I Carabinieri di Villa San Giovanni e personale Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un servizio predisposto per il contrasto al fenomeno della produzione e traffico di sostanza stupefacente nel territorio di Sinopoli, hanno tratto in arresto, V.A. di Sinopoli, già noto alle forze dell’ordine. A seguito di una perquisizione domiciliare effettuata nella cittadina aspromontana, i “cacciatori”, specializzati nella specifica attività, e militari della Stazione di Sinopoli, hanno rinvenuto, all’interno del sottotetto dell’abitazione di proprietà del V., una grande quantità di sostanza stupefacente tipo “marijuana” in fase di essiccazione. La sostanza, circa 25 kg di peso complessivo, era distribuita su un telone di circa 15 mq di superficie posto sul pavimento. Proseguendo l’attività di ricerca, i militari hanno rinvenuto all’interno di un orto adiacente all’immobile perquisito un sacco di tela contenente circa 1,5 kg della stessa sostanza già essiccata. La sostanza è stata posta sotto sequestro in attesa delle indagini tecniche di laboratorio. Le attività sono state coordinate dal Dott. Andrea Papalia della Procura della Repubblica di Palmi che ha disposto, al termine delle formalità di rito, la traduzione dell’arrestato presso la casa circondariale di Palmi. L’operazione rientra in un più ampio dispositivo di controllo del territorio che i Carabinieri della Provincia della di Reggio Calabria e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Vibo Valentia impegnati, per l’intero periodo estivo, nella ricerca e distruzione dei siti di illegale produzione di sostanza stupefacente.

comunicato stampa  – Carabinieri

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano