Pubblicato il nuovo bando per la concessione di contributi alle aziende per incentivare l’assunzione e la formazione di cinquemila giovani apprendisti

Regione Calabria10\12\2012 – LAVORO – L’Assessorato regionale al Lavoro ha reso noto che è stato pubblicato, sul burc di venerdì’ scorso, sette dicembre, il nuovo bando per la concessione di contributi alle aziende per incentivare l’assunzione e la formazione di cinquemila giovani apprendisti nell’ambito del contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere. Un intervento – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – che si unisce ai precedenti bandi già pubblicati (Fondo di Garanzia e Dote per laureati) e che fa parte delle dieci misure a sostegno dell’occupazione calabrese, predisposto dall’assessorato regionale al ramo, per il quale sono state impegnate risorse pari a 161 milioni di euro. Nel caso specifico, la Regione impegnerà 20 milioni di euro, per garantire a cinque mila giovani calabresi, in età compresa tra i 18 e i 29 anni, un contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere. L’obiettivo è quello di supportare, allo stesso tempo, sia la formazione che l’assunzione dei giovani calabresi, sviluppando le loro competenze e contribuendo a migliorare la capacità delle aziende di accogliere, affiancare, formare e inserire all’interno dei processi produttivi i giovani in apprendistato. Il bando prevede la concessione di un contributo di 3 mila euro ad azienda, per ogni apprendista assunto, a copertura dei costi sostenuti per la formazione del referente aziendale e per l’attività di “tutoraggio” svolta a beneficio dell’apprendista. All’azienda sarà corrisposto inoltre, un contributo pari a mille euro per ogni apprendista, a copertura dei costi sostenuti per la formazione degli apprendisti di 120 ore, che dovrà essere svolta in aula da un ente di formazione accreditato. I datori di lavoro che assumono con contratto di apprendistato potranno beneficiare oltre agli incentivi previsti dal bando regionale anche delle agevolazioni previste dal Governo nazionale che prevedono tra l’altro il completo esonero da ogni onere contributivo per tre anni. Il bando è a sportello e pertanto i datori di lavoro interessati potranno presentare subito le domande di agevolazione che, una volta istruite saranno subito finanziate. Potranno presentare le domande anche i datori di lavoro che hanno già assunto i giovani a partire dal 26 Aprile 2012. “Stiamo rispettando – ha sottolineato Stillitani – anche la tempistica prevista per l’uscita di ogni bando, ha dichiarato Stillitani, per realizzare nel più breve tempo possibile una nuova e più stabile occupazione, con la creazione di 15 mila nuovi posti di lavoro. Ribadisco ancora una volta che il mio intento non è semplicemente quello di spendere le risorse ma di spenderle bene e per far questo è necessario prevedere modalità e forme di aiuto che permettano ai lavoratori di non essere licenziati alla fine dei periodi di incentivazione ma di continuare a lavorare a tempo indeterminato”.

Comunicato Stampa – G.M.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano