Conferenza stampa su Bilancio Previsione 2013

ufficio stampa Regione CalabriaPresidenza – Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, l’Assessore al Bilancio Giacomo Mancini e il dirigente generale del dipartimento bilancio Pietro Manna hanno incontrato a Palazzo Alemanni i giornalisti per illustrare le caratteristiche del Bilancio di previsione 2013. “Si tratta di un provvedimento – ha dichiarato il Presidente Scopelliti – dettato dal senso di responsabilità di un gruppo dirigente che ha assunto una scelta coraggiosa e necessaria per dare risposte concrete ai cittadini calabresi, garantendo stipendi e occupazione, e portare la nostra regione ad una situazione di normalità. Con grande determinazione, e con uno sforzo considerevole, abbiamo recuperato qualcosa come 50 milioni di euro per coprire la quasi totalità dei fabbisogni e colmare le voragini che abbiamo trovato in vari settori cruciali, dando una certezza a tutti quei lavoratori che gravitano attorno alla Regione Calabria. Stiamo intervenendo con un importante azione di risanamento su Arssa, Afor, sul socio-sanitario, su Ferrovie della Calabria, Sorical e altri comparti. Abbiamo operato tagli significativi ai costi della politica, anche attraverso il riordino degli enti sub regionali, programmando una stagione per restituire serenità alle famiglie. Interveniamo ora sulle emergenze delegando alle risorse comunitarie quegli interventi in grado di garantire sviluppo e ricchezza ai nostri territori. A giorni presenteremo, inoltre, altre misure che, concordate con il Ministro delle Politiche di Coesione Barca, diventeranno azioni concrete in termini di sviluppo e di garanzia per il mondo imprenditoriale. Agiremo su quelle linee strategiche da noi individuate come prioritarie per garantire un rilancio e un investimento per questa regione. Risorse che si aggiungeranno all’utilizzo dei fondi comunitari e ai Fas. Ci sono due voci che potrebbero consentirci di coprire interamente i fabbisogni esistenti – ha proseguito il Governatore – e sono rappresentate dal recupero delle  risorse accantonate sul capitolo sanità, attraverso l’autorizzazione al Tavolo Massicci, e dai derivati che dovrebbero garantirci un risarcimento di circa 25 milioni di euro. Ringrazio il Presidente del Consiglio Regionale Francesco Talarico – conclude Scopelliti – e gli assessori che hanno condiviso la strategia messa in campo sebbene abbiano visto decurtare risorse ai rispettivi comparti”. “Fin dal suo insediamento – ha affermato l’assessore al bilancio Giacomo Mancini -il Presidente Scopelliti ha voluto dare un preciso indirizzo alla sua azione amministrativa volta a collocare la nostra regione tra quelle virtuose, eliminando tutti gli sprechi. Nel perseguimento di questo strada sono intervenuti numerosi tagli ai trasferimenti da parte dello Stato per cui si è rivelato sempre più complesso il nostro percorso rispetto al quale ci siamo comportati responsabilmente per non far gravare gli effetti dei tagli di cui siamo vittima sulle famiglie. Oggi siamo in grado di dare risposte concrete alle categorie più deboli e deleghiamo gli investimenti ai fondi comunitari. Abbiamo inoltre condiviso con i sindacati l’impossibilità di accedere allo sforamento del patto di stabilità. Le scelte virtuose di oggi ci consentiranno più in avanti lo sforamento”.  “Questo è un bilancio responsabile – ha infine aggiunto il dirigente generale del dipartimento bilancio Pietro Manna – che risponde ai principi di pareggio, equilibrio e della copertura economica. Si è lavorato molto anche sulle entrate e la lotta all’evasione ed è stata ridotta del 90% la voce contributi.”

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano