Differenziamoci Bis

Energia Pulita ritorna in piazza, anzi in strada, e lo fa proponendo una iniziativa a sostegno della Raccolta Differenziata e una riflessione propositiva sul futuro assetto della gestione dei rifiuti nella nostra città. Armati di guanti e mascherine torneremo tra i sacchetti di rifiuti per aprirli, analizzarne il contenuto e dimostrare come, facendo una corretta differenziazione, sia possibile ridurre il volume del rifiuto secco indifferenziabile fino al 70% senza contenere al suo interno alcuna traccia di organico. L’organico, infatti, portato in discarica, produce gravi problemi sull’ambiente e sulla salute, a causa del percolato che inquina i terreni e le falde acquifere e a causa della produzione di gas tossico. Il resto dei rifiuti, quelli differenziabili, non andrà in discarica, ma verrà riutilizzato.

Quindi differenziare significa: ridurre l’ingombro, ridurre il cattivo odore e il rischio di malattie (niente organico!), velocizzare lo smaltimento, che potrà avvenire con i normali mezzi in dotazione.

Partiamo dalla situazione di emergenza in cui ci troviamo (che peraltro non è un problema solo della nostra città), mettiamo da parte le proteste e le lamentele, rimbocchiamoci le maniche e diventiamo cittadini attivi.

E’ arrivata l’ora: DIFFERENZIAMO(CI)!

Vi aspettiamo presso i cassonetti siti in via Padre G. Catanoso, mercoledì 10 aprile alle ore 10.30

comunicato stampa

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano