Trentacinquesima giornata di serie A – “Juventus Campione d’Italia”

26 vittorie , 67 goal realizzati (secondo migliore attacco) e solamente 20 subiti (migliore difesa). Questi sono i numeri della Juventus di Antonio conte che , con tre giornate dalla fine del campionato, si aggiudica il ventinovesimo scudetto. Sarebbe bastato un solo punto dar inizio ai festeggiamenti a Torino , ma , allo Juventus Stadium, contro il Palermo che lottava per la salvezza e ancora avrà da lottare, la Juve vince per 1 a 0: l’unica realizzazione, quella che ha fatto di Torino una bolgia, è firmata Arturo Vidal, che supera ,dal dischetto, il portiere di rosanero, Sorrentino.
Se la Vecchia Signora ha già vinto lo scudetto, il Napoli c’è quasi per il secondo posto. Nel posticipo di ieri sera, i partenopei, guidati da Cavani (tripletta per lui) , hanno vinto contro una Inter priva di punte. Il risultato finale al San Paolo è di 3 a 1, ora una vittoria basterebbe per assicurarsi l’accesso diretto alla Champions League. Il Milan, nel pomeriggio di ieri, vince contro il Torino, una partita fondamentale per il terzo posto.  La rete di Balotelli consente di allungare il vantaggio sulla Fiorentina, ora quarta , a 4 punti. La partita di San Siro si chiude sull’1 a 0. La Fiorentina cede il passo al Milan e , nella sconfitta casalinga contro la Roma , si fa avvicinare dai giallorossi , ora a solo tre punti. La Fiorentina perde la partita, forse penalizzata da un cattivo arbitraggio, sul finale di gara: il goal che regala i tre punti alla Roma lo firma Osvaldo al 91’. Importante successo per il Genoa , in casa , contro il Pescara. In una sfida che potremmo definire da “dentro o fuori” i rossoblu rispondono bene e condannano gli abruzzesi alla serie B. 4 a 1 il risultato finale. Il Catania di Maran arriva a quota 51 punti. Difficile ma non impossibile raggiungere , in queste tre giornate che rimangono, una posizione utile per l’Europa League. La vittoria di ieri sul Siena mantiene accesa la speranza di un quinto posto.
Se per il Catania , arrivare quinti e quindi accedere all’Europa League, rappresenta un sogno, per la Lazio è un obiettivo da non mancare e , ieri contro il Bologna lo ha dimostrato , vincendo per 6 reti a 0 , 5 delle quali sono state realizzate da Klose. Il Parma si salva ai danni dell’Atalanta, che ancora ha bisogno di qualche punto per avere la matematica dalla sua parte. Grande prestazione da parte di Consigli che però deve capitolare per due volte sui tiri di Parolo e Biabany. Ieri alle 12.30 , l’Udinese ha vinto per 3 reti ad una contro la Sampdoria. I friulani sono a un solo punto dall’Europa League. I blucerchiati , invece, sono a 6 punti dalla terzultima. Tra Chievo e Cagliari è pareggio a reti inviolate. Rimane invariata la differenza in classifica tra i Sardi , già salvi e il Chievo a due punti dalla salvezza.

Recommended For You

About the Author: Federico Verderame