L’assessore Fedele interviene sulla situazione del trasporto pubblico locale in Calabria.

Fedele Luigi
Fedele Luigi

L’assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, alla luce delle manifestazioni di protesta dei lavoratori del Tpl in Calabria, ha rilasciato – tramite un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta – la seguente dichiarazione: “desidero esprimere il mio rammarico per la condizione attuale generata, essenzialmente, dalle effettive conseguenze della pesante crisi finanziaria che sta attanagliando un comparto di vitale importanza per l’economia della nostra regione. Comprendiamo le rimostranze dei lavoratori delle aziende di trasporto – ha sottolineato Fedele – e siamo ben consapevoli delle notevoli difficoltà e dei forti disagi in cui versa l’intero settore. Analogamente, però, questo assessorato è totalmente impegnato attraverso la ricerca, l’analisi e la disamina di diverse alternative che possano fornire una valida risposta alle problematiche che necessitano di interventi urgenti. Per questo – ha aggiunto l’esponente della Giunta -, sotto l’impulso del presidente Scopelliti, si sta valutando ogni possibile iniziativa compatibile per reperire le risorse necessarie per la copertura dei servizi. Intanto, posso confermare la convocazione di un doppio incontro, che si terrà giovedì 23 maggio presso la sede dell’assessorato a Catanzaro, con le organizzazioni sindacali del settore e con le associazioni di categoria Anav e Asstra al fine di discutere ed approfondire le questioni inerenti il settore del Tpl e, quindi, di identificare un iter condiviso che porti, nel più breve tempo possibile, alla soluzione del problema. La Regione guidata dal presidente Scopelliti in alcun modo – ha rimarcato Fedele – intende sottrarsi alle proprie responsabilità e siamo, comunque, nella condizione di rassicurare tutte le parti che nessuna strada sarà lasciata intentata. Per quanto riguarda, invece, la delibera approvata nel corso dell’ultima seduta di giunta deve essere chiarito che si tratta di un atto di programmazione che sarà rivisto non appena verranno reperite le risorse necessarie. Comunque – ha detto infine l’assessore Fedele – la delibera costituisce un provvedimento amministrativo indispensabile per permettere il pagamento, entro qualche giorno, delle spettanze dei mesi di aprile e maggio alle aziende di trasporto”.

 Comunicato Stampa

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano