Regione Calabria – Pagamenti per circa 11 mln di euro

ufficio stampa Regione CalabriaLa Ragioneria generale della Regione Calabria – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha effettuato nella settimana pagamenti per un importo complessivo di circa undici milioni di euro. Con un versamento di quattro milioni e mezzo di euro prosegue l’erogazione delle anticipazioni a vantaggio dei comuni beneficiari dei finanziamenti dei Progetti Integrati di Sviluppo Locale. Questa la distribuzione dei fondi PISL: 128.000 euro al Comune di Bisignano; 102.000 euro al Comune di Cirò; 72.000 a Drapia; 80.000 al Comune di Maida; 80.000 al Comune di Martirano; 120.000 al Comune di Morano calabro; 120.000 Nocera Terinese; 82.000 a Petilia Policastro; 128.000 a Pietrafitta; 140.000 a Roccella Jonica, 80.000 a San Marco Argentano; 100.000 euro a Scilla; 74.000 al Comune di terranova da Sibari; 102.000 a Umbriatico; 83.000 al Comune di Acquaformosa; 83.000 ad Alessandria del Carretto; 58.000 al Comune di Andali; 36.000 euro a Belcastro; 76.000 a Bova; 64.000 a Bruzzano Zeffirio; 70.000 euro al Comune di Calanna; 86.000 a Calopezzati; 39.000 al Comune di Camini; 50.000 a Capistrano; 66.000 al Comune di Cervicati; 77.000 a Colosimi; 160.000 euro a Cosoleto; 80.000 a Dasà; 89.000 a Domanico; 58.000 a Gagliato; 80.000 a Laganadi; 49.000 al Comune di Laino Castello; 60.000 a Martirano Lombardo; 60.000 al Comune di Miglierina; 59.000 a Motta S.Lucia; 99.000 euro a Panettieri; 80.000 a Pazzano; 75.000 a Pedivigliano; 33.000 a Petrizzi; 41.000 a Polia; 86.000 al comune di San Basile; 70.000 euro a San Cosmo Albanese; 220.000 San Nicola dell’Alto; 30.000 al Comune di San Procopio; 80.000 a Sangineto; 79.000 a Scido; 64.000 a Serrata; 124.000 a Simbrario; 47.000 a Stignano; 60.000 euro a Torre Ruggiero;  380.000 euro al Comune di Umbriatico e 53.000 euro al Comune di Vallelonga. La Ragioneria ha poi effettuato un pagamento di circa tre milioni e mezzo che sono destinati al comparto sanitario calabrese e indirizzati, tra l’altro, alle Aziende Ospedaliere (189.684 euro all’Ao di Catanzaro; 154.172 euro all’Ao cosentina; 40.179 euro all’Ao Mater Domini di Catanzaro e 308.543 all’Ao di Reggio Calabria) e alle Aziende Sanitarie (82.290 euro all’Asp di Catanzaro; 117.500 euro all’Asp di Cosenza; 23.309 all’Asp di Crotone; 82.771 all’Asp di Reggio e 41.280 all’Asp di Vibo), all’Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro (468.000 euro) e alle Aziende che gestiscono il servizio di elisoccorso (Elilombarda srl, 433.766 euro; Elitaliana spa, 1.095.214 euro; Inaer Aviaton Italia Spa, 433.766 euro). Risorse per 315.000 euro vengono destinate al Fondo Unico della Cultura: 40.000 euro vengono pagati all’Amministrazione Provinciale di Catanzaro; 14.286 euro al Comune di Acri; 49.017 euro ad Altomonte; 9.100 ad Antonimina; 16.145 euro a Brancaleone; 20.000 a Cassano allo Ionio; 20.000 a Catanzaro; 16.000 a Francavilla Marittima; 595.000 a Gioiosa Jonica; 3.981 a Gizzeria; 22.260 a Rovito; 20.180 a Santa Severina; 14.286 euro a Squillace; 18.965 a Vaccarizzo Albanese; 3.080 euro a Verbicaro; 20.000 a Gerace; 14.986 Serra San Bruno; 389 euro a Trebisacce e 12.664 al Comune di Palmi. Infine, informa la Ragioneria, circa 1.900.000 euro sono stati versati per Por Fse 2007/2014 e circa 400.000 euro vengono utilizzati per pagamenti vari e Por Fesr 2007/2013 per i settori Agricoltura e Lavori pubblici. Tutti i pagamenti sono stati effettuati senza intaccare il plafond annuale fissato dalle norme che regolano il patto di stabilità. “Cerchiamo di affrontare le difficoltà oggettive di questo delicato momento storico – ha commentato l’Assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria, Giacomo Mancini – offrendo risposte puntuali allle famiglie, alle imprese e agli enti locali calabresi”.

c.s. – n.l.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano