Sottoscritto accordo tra comune Lamezia Terme e altri comuni del distretto sanitario con l’Asp

I sindaci dei comuni del distretto sanitario dell’ambito territoriale di Lamezia Terme e l’azienda sanitaria locale hanno sottoscritto l’Accordo di Programma per l’adozione del Piano di Azione per la Coesione (PAC) – Servizi di Cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti in attuazione della delibera del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) 26/10/2012 n.113 e del decreto dell’autorità di gestione n.4 del 20/03/2013. L’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme, rappresentata dal sindaco, Gianni Speranza, in qualità di presidente del Coordinamento istituzionale del distretto socio assistenziale con delega di comune capofila e l’Asp di Catanzaro rappresentata dal direttore generale, Gerardo Mancuso e dal direttore del Distretto di Lamezia Terme, Giovanni Paladino, hanno sottoscritto l’accordo per la programmazione e attuazione del servizio di Cure Domiciliari Integrate. I comuni sottoscrittori sono oltre a quello di Lamezia terme Cortale, Curinga, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, S. Pietro a Maida. Il servizio assicurerà prestazioni mediche, infermieristiche, riabilitative e socio-assistenziali in forma integrata e secondo piani individuali programmati per la cura e l’assistenza alle persone non autosufficienti e in condizioni di fragilità, con patologie in atto o esiti delle stesse, per stabilizzare il quadro clinico, limitare il declino funzionale e migliorare la qualità di vita quotidiana . Le Cure Domiciliari Integrate saranno rivolte, ai fini del presente Accordo di Programma, a soggetti, residenti nei comuni dell’Ambito territoriale in condizione di non autosufficienza o ridotta autosufficienza temporanea o protratta, derivante da condizioni critiche di bisogno socio-sanitario ed in particolare pazienti che si trovino nelle seguenti condizioni: anziani e disabili, minori e adulti in condizioni di fragilità e limitazioni dell’autonomia; con patologie acute temporaneamente invalidanti, trattabili a domicilio; pazienti in dimissione socio-sanitaria protetta da reparti ospedalieri; con disabilità, pluripatologie e patologie cronico-degenerative che determinano limitazione dell’autonomia. Le risorse assegnate al distretto socio assistenziale n. 1 sede di Lamezia Terme sono di 924.602,00 euro per i Servizi di Cura in favore degli anziani e 1.003.420 euro per i Servizi di Cura in favore della prima infanzia.  Il Comune di Lamezia Terme, in qualità di capofila del Distretto, gestisce gli interventi connessi al Piano di Azione per la Coesione e ne assume la rappresentanza legale.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano