Bronzi, Caligiuri: “La Regione Calabria ha fatto la sua parte”

Mario Caligiuri
Mario Caligiuri

L’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri, in relazione al trasferimento dei due Bronzi di Riace dal Palazzo del Consiglio Regionale al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, avvenuto la scorsa notte, ha voluto sottolineare che “la nuova apertura del Museo di Reggio potrà rappresentare la nostra Expo”. “La Regione Calabria – ha proseguito Caligiuri -, e in prima persona il Presidente Scopelliti, ha fatto la sua parte per dotare la citta’ di Reggio, la Calabria e l’Italia di un contenitore culturale di primaria grandezza, peraltro pensato con questa specifica destinazione da Marcello Piacentini. Non solo sono stati destinati cinque milioni di euro di fondi comunitari della Regione Calabria per completare il Museo e quindi consentirne la riapertura, ma sempre su impulso di Scopelliti il trasferimento dei Bronzi e’ stato a carico della Regione”. L’assessore ha ricordato inoltre “il costante impegno della Regione Calabria per accelerare il completamento del museo con il conseguente trasferimento dei bronzi e la riapertura dell’importante struttura culturale. In base ad uno studio commissionato dalla Sovrintendenza regionale dei Beni Culturali – ha concluso Caligiuri -, il Museo di Reggio Calabria può ospitare un numero rilevante di visitatori all’anno: dimensioni tali che possono avere un impatto straordinario non solo nell’economia della citta’ ma dell’intera regione. E c’e’ un altro fondamentale aspetto, rappresentato che, proprio attraverso questa circostanza, se saremo bravi e conseguenti, si può trasformare la percezione della nostra regione da terra di problemi e di oscurità, in terra di cultura e di luce”. g.m.

C/S

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano