Bimbi disabili e scuole dell’infanzia a Reggio Calabria

On. Rosanna Scopelliti
On. Rosanna Scopelliti

Roma, 24 gennaio 2014 – “Sto seguendo con molta attenzione l’evoluzione della sconcertante vicenda relativa alla riapertura delle scuole dell’infanzia comunali di Reggio Calabria, che tanto inutile – ed ulteriore – fango ha gettato sull’immagine della nostra città”. Così esordisce l’on. Rosanna Scopelliti, del Nuovo Centrodestra, in merito alla notizia circolata su tutti i media nazionali che le scuole dell’infanzia comunali della città dello Stretto avrebbero riaperto battenti ma rifiutando di accettare bambini affetti da disabilità. “La notizia dell’impossibilità di accogliere i bimbi disabili negli asili comunali reggini – ha continuato la parlamentare – ha dato non solo una grande ed ulteriore amarezza ai genitori di questi bimbi, ma ha anche gettato un’ombra di inciviltà sulla già troppo vilipesa città di Reggio Calabria. E questo è francamente intollerabile, e chi ne è stato artefice se ne deve assumere la grave responsabilità”. “Ho preso atto della diversa modulazione della comunicazione istituzionale impressa immediatamente dopo la pubblicazione infelice dell’annuncio sul sito internet del Comune di Reggio. Questo – ha proseguito l’on. Scopelliti – se pur ha attenuato il grave danno d’immagine, non ha però preso atto dell’illegittimità dell’assunto, che viola in maniera intollerabile non solo la Costituzione, ma diverse leggi dello Stato come la n. 104/1992 e la n. 62/2000, sentenze della Corte Costituzionale come la n. 80 del 26/2/2010, ed addirittura la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, recepita dall’Italia nel 2009. Tutto questo, purtroppo negli stessi giorni della tragedia di Cassano Jonio, ha fatto passare ingiustamente noi calabresi quasi per un popolo che non riesce a garantire protezione e tutele per i più piccoli, soprattutto per i più indifesi e bisognosi di attenzioni. Io, come tutti i calabresi, so benissimo che non è così, e mi impegnerò con ogni mezzo per dimostrarlo”.
“Al mio rientro odierno in Calabria ed a Reggio per una serie di incontri istituzionali e politici, tra cui l’inaugurazione dell’anno giudiziario – ha concluso la deputata del Nuovo Centrodestra – chiederò formalmente alla Commissione Straordinaria per la gestione del Comune di Reggio Calabria un incontro per essere cortesemente aggiornata sull’evolversi della vicenda dei bimbi disabili ed in generale delle scuole dell’infanzia comunali, e su altri argomenti di rilevanza sociale ed amministrativa che allarmano la popolazione reggina, di cui mi farò carico in quanto parlamentare del territorio”.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano