Neroarancio pesante sconfitta in casa ma salvezza assicurata. Viola – Mantova 74-86

PARZIALI: 18-26/38-40

 
VIOLA: Fabi 8, Monaldi 12, Dia 18, Ammanato 12, Hamilton 7, azzaro, Caprari 15, Sabbatino 2, Viglianisi, Spera. All. Ponticiello
 
MANTOVA:Jefferson 13, Ranuzzi 21, Nardi 18, Pignatti 5, Losi 7, Vecchio, Lamma 2, Clemente 17, Alibegovic 3, Allodi. All. Morea
 
 
ARBITRI: Cherbaucich di Trieste, Sivieri di Ferrara e Barilani di Roma
 
di Giuseppe Dattola – Quattordicesima giornata del girone di ritorno per il campionato di Adecco Silver. La Viola chiude il percorso casalingo ospitando il forte Mantova, formazione a caccia di un posto importante nel ranking play-off. La sfida termina con la quarta sconfitta consecutiva della Viola che comunque festeggia la salvezza grazie alla contemporanea sconfitta di Firenze che perde a roseto e regala un altro anno in Adecco Silver ad una squadra che viene da un momento difficile ma che capitalizza lo splendido febbraio delle tante vittorie e della risalita in classifica. Festeggia il presidente Muscolino, artefice di questo risultato e tutto il gruppo neroarancio che hanno raggiunto questo obiettivo nonostante le mille difficoltà incontrate in questa stagione.viola Tornando al match di questa seconda domenica di Aprile,si arriva dopo una settimana intensa di lavoro per una Viola che, a Ravenna ha incassato la terza sconfitta consecutiva. I reggini hanno gettato al vento la possibilità di giocare fino alla fine per i play-off dopo questo periodo negativo che li ha messi in difficoltà tanto che ancora non è arrivata la matematica salvezza. Manca una vittoria e si cerca di ottenerla finalmente a Reggio Calabria perché la sfida con il Mantova si gioca al Pianeta Viola dopo la deroga concessa dalla Federazione. Si torna dunque a Reggio Calabria dopo un lungo esilio in quel di Vibo con la struttura del rione Modena piena di passione neraroancio grazie ad un pubblico che vuole festeggiare la permanenza nell’ultimo match casalingo della regular season. Dall’altra parte, c’è un Mantova a caccia di punti per terminare la stagione al secondo posto ed avere il numero uno del ranking play-off in modo tale da giocare tutte le serie con il fattore campo. Motivazioni importanti dunque per le due protagoniste che vogliono la vittoria e la cercano sin dall’inizio di un intenso incontro. I reggini festeggiano anche l’accordo con il nuovo sponsor “Splendido Splendenti”, un marchio importante che si abbina ad una compagine gloriosa del basket italiano in cerca di rilancio e che vuole rimanere in questa categoria in questa difficile gara interna. E comincia la  sfida: nel primo quarto, il Mantova fa valere la sua maggiore forza; i lombardi sono in ottima serata offensiva e lo fanno capire subito. Nardi è scatenato e gli ospiti se ne vanno nel punteggio e chiudono sopra di otto la prima frazione. Ma la Viola ci tiene a questo incontro e prontamente reagisce nel secondo periodo; Dia ed Ammanato fanno la voce grossa sotto i tabelloni ed ecco il contro parziale neroarancio con i reggini che rientrano in gara e vanno negli spogliatoi per il riposo lungo sotto di due punti ed una gara tutta da giocare grazie anche alla migliroe versione di CAprari degli ultimi tempi. . Il secondo tempo comincia male per la Viola che si ritrova a rincorrere gli avversari; Clemente comincia a fare la voce grossa e segna un  nuovo allungo per i lombardi con i padroni di casa che fanno qualche errore di troppo  due lati del campo. Mancano i punti di Hamilton alla Viola che vede aumentare lo svantaggio e comincia l’ultimo periodo sotto di 11 punti. Nessuna rimonta nei primi cinque minuti di un quarto in cui la Viola le prova in tutti i modi; i lombardi fanno vedere la loro forza e mantengono le distanze; più quattordici a quattro minuti dalla fine con la gara che sembra chiusa anche perché si sveglia Jefferson. Ma la Viola non si arrende e diminuisce il vantaggio fino a meno nove a circa un minuto dalla fine riaccendendo il tifo sugli spalti. Ma, purtroppo, Mantova non si scompone e va verso il suono della sirena tranquilla festeggiando un’importante vittoria. Va in archivio anche il penultimo turno del girone di ritorno; adesso il campionato starà fermo fino a domenica 27 quando si giocherà l’ultima giornata e si avranno i verdetti definitivi di un torneo che ha regalato tante emozioni con la Viola che non ha più nulla da chiedere. Intanto, ci sarà un evento da non perdere, precisamente giovedì proprio a Mantova, è in programma l’All Star Game che vedrà impegnati sul parquet i migliori atleti del campionato Gold e Silver in una kermesse che vedrà la presenza di tanti addetti ai lavori che vorranno vedere da vicino le prestazioni delle stelle di una categoria che sta riscuotendo grande successo data la nuova formula decisa dalla federazione.

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola