Nasce un Club Kiwanis di bambini al “Vitrioli-Principe di Piemonte”

kiwanis“Come K-kids prometto di aiutare il mio prossimo e la mia scuola. Io mostrerò rispetto per difendere il mio ambiente e cercherò di rendere il mondo un posto migliore in cui vivere”. Davvero emozionante ascoltare i bambini della 3^ C dell’Istituto Comprensivo “Vitrioli-Principe di Piemonte” di Reggio Calabria, mentre pronunciano la promessa solenne di soci fondatori del K-Kids “Reghion New Generation”. Un club di bambini, sponsorizzato dal KClub Reghion 2007, nell’anno della Presidente Raffaella Crucitti, all’interno della prestigiosa scuola reggina, guidata dalla Dirigente scolastica Orsola Latella. Un nuovo importante traguardo per il club reggino, che va ad arricchire il carnet del Governatore del Kiwanis Distretto Italia-San Marino, Carlo Turchetti, per centrare gli obiettivi di crescita della famiglia kiwaniana. Alla cerimonia di consegna della Charter nelle mani del piccolo Riccardo Mariotto, Presidente fondatore del neo K-kids, svoltasi nei giorni scorsi, anche l’omaggio della galvanizzante rappresentanza del K-Kids “Cassiodoro-Don Bosco” di Pellaro, guidata dalla Presidente Federica Melona. Molte le autorità kiwaniane intervenute per l’occasione: dal Luogotenente Governatore della Divisione Calabria 2, Francesco Suraci, accompagnato dal Segretario Demetrio Fiordaliso, alla Chair distrettuale per i Programmi sponsorizzati K-Kids Builders e Comunicazioni, Daniela Simon, alla Chair dell’Osservatorio Kiwanis sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Francesca Pizzi, all’Immediato Past Lgt, Natale Praticò, anche nella veste di Advisor del K-Kids “Cassiodoro-Don Bosco” col Past Presidente del KClub Reggio Calabria, Ignazio Giuseppe Romanò (che quel K-Kids fondò l’anno scorso), al Past Presidente del KClub di Acireale, Sergio Marino, al Presidente Eletto del KClub Reghion 2007, Anna Maria Reggio, al Segretario Renato Pustorino ed al Chairman dei Service, Valeriano Zenone, che col valido supporto del Segretario Distrettuale, Antonio Maniscalco, hanno coadiuvato la Presidente Crucitti, vera artefice di questa nuova, esaltante, esperienza kiwaniana. “L’obiettivo di avviare questo progetto è coerente col percorso di legalità che abbiamo voluto promuovere con i soci, investendo sulle nuove generazioni. Chi meglio dei bambini può aiutarci nella corsa verso la civiltà? Da qui l’idea di piccoli club – afferma la Presidente del Club sponsor, Raffaella Crucitti – che offrono la prima opportunità ai bambini della scuola primaria, sotto la supervisone degli adulti, di realizzare progetti per aiutare gli altri, di lavorare insieme e fare service nella scuola e nella comunità, di coltivare il potenziale di leadership e sviluppare una forte personalità etica, secondo la regola d’oro del Kiwanis: fai agli altri ciò che vorresti che gli altri facessero a te”. La cerimonia, efficacemente condotta da Renato Pustorino, si apre con l’ascolto dell’inno europeo e di quello italiano e, dopo i vari passaggi di rito, ecco giungere l’atteso momento della consegna dei distintivi kiwanis da parte della prof.ssa Olga Perrone, advisor della scuola, al Presidente del neo Club “Reghion New Generation” Riccardo Mariotto, alla VicePresidente Greta Campolo, al Segretario Francesco Laganà, al Tesoriere Fabio Romeo, ai consiglieri e, da parte della Presidente Crucitti, a tutti i piccoli ed emozionatissimi soci. “I bambini che aiutano i bambini, questo è – per Daniela Simon, Chair distrettuale del K-Kids Builders e Comunicazioni, pioniera in questo campo e “madrina d’eccezione” – il valore più importante e il messaggio più belloche ci lascia la nascita di questo K-Kids, che mi onoro di annoverare nella famiglia kiwaniana. Una nuova generazione di kiwaniani di una splendida scuola, ennesimo fiore all’occhiello di questa Calabria che sta facendo molto bene, attraverso il Kiwanis, nelle attività a favore dei bambini”. Appassionati gli interventi di Francesca Pizzi, che, come Chair dell’Osservatorio Kiwanis sui diritti dell’infanzia, ma anche come socia fondatrice del Club sponsor Reghion 2007, ha incoraggiato questa iniziativa che rafforza il legame tra Kiwanis e mondo della scuola; Natale Praticò, Imm. Past Lgt e Advisor del K-Kids “Cassiodoro-Don Bosco” di cui ha portato l’esperienza già avviata con grande entusiasmo; Olga Perrone, Advisor della scuola, che ha spiegato come l’iniziativa rientri nei percorsi educativi, promossi dalla scuola, per sviluppare nei bambini sentimenti di solidarietà e senso civico. A concludere la cerimonia, il LGT Governatore della Divisione Calabria 2, Francesco Suraci, che si è soffermato sull’importanza del service verso gli altri, verso chi ha più bisogno, che – afferma rivolgendosi ai bambini – “sta alla base della civiltà che andrete a costruire col nostro supporto. La filosofia del Kiwanis – soggiunge Suraci – non è quella di stare chiusi dentro il proprio club, ma di rivolgere le vostre attività all’esterno come service per fare cultura, civiltà e aiutare gli altri”. Il “Reghion New Generation” è il terzo K-Kids aperto a Reggio Calabria dopo quello fondato dal Club “Città dello Stretto” nell’ a.s. 2004-2005 assieme al Builders (rimasti in attività per tre anni) e quello fondato, appena un anno fa, dal KClub Reggio Calabria. L’I.C. “Vitrioli-Principe di Piemonte”, su impulso del Club sponsor Reghion 2007, entra così a pieno titolo col “Reghion New Generation” nei programmi sponsorizzati per la leadership del Kiwanis International.

Un grande ringraziamento alla Preside dott.ssa Orsola Latella, alla advisor del K-Kids Olga Perrone e alla dott.ssa Auorora D’Ermenegildo per la preziosa collaborazione e per quanto faranno per la formazione dei futuri leaders kiwaniani, impegnati come noi a costruire ponti, per i bambini e per il futuro:

“We build bridges for children to the future”.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano