Seminario “Il volto rosa del verde: donne in campo, tra innovazione e tradizione ”

agraria_UniRCProsegue presso la Biblioteca del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria il ciclo di seminari “Lavorare è un’impresa”, giunto al suo quarto appuntamento. Martedì 20 Maggio alle ore 15:30 nella Sala Lettura le protagoniste saranno due donne imprenditrici. Caterina Malaspina e Fiorella Restuccia aiuteranno ad approfondire il tema programmato: “Il volto rosa del verde: donne in campo, tra innovazione e tradizione ”. Un tema quanto mai attuale e di grande interesse, anche alla luce della recente pubblicazione dei dati del VI censimento dell’agricoltura che restituisce una “immagine rosa” dell’Italia agricola. Le aziende agrarie gestite da donne, infatti, rappresentano circa il 30% del totale di quelle attive rilevate nel 2010; in esse ricade circa il 21% della superficie agricola utilizzata totale. Secondo dati ISTAT del 2011 le aziende agricole al femminile occupano 180.000 unità di lavoro e realizzano una produzione di 10,6 miliardi di euro e un valore aggiunto di 5,3 miliardi di euro. Le aziende gestite dalle imprenditrici giovani sono caratterizzate da un più significativo orientamento al mercato, da una maggiore diversificazione delle attività e da una migliore propensione all’innovazione, oltre che da un’organizzazione e gestione aziendale contrassegnate dall’efficiente uso delle risorse. Il dato che è interessante sottolineare è che le imprese agricole gestita da donne risultano notevolmente più efficienti di quelle gestite da uomini. Esse, infatti, realizzano annualmente 28.534 euro di prodotto, contro i 24.775 euro delle imprese al maschile. Le imprese femminili, inoltre appaiono più orientate a produzioni di qualità e alla valorizzazione multidimensionale delle risorse agricole e dello spazio rurale. Nel prossimo seminario abbiamo perciò voluto come protagoniste due imprenditrici, non tanto per rispettare la “quota rosa”, ma piuttosto per comprendere meglio questo “volto rosa del verde” quale componente già rilevante del settore agricolo produttivo. Caterina Malaspina e Fiorella Restuccia sono entrambe impegnate in aziende agricole che hanno anche una significativa attività di trasformazione, sia nel settore alimentare sia in quello non alimentare. L’azienda vinicola Malaspina rappresenta una delle eccellenze della provincia di Reggio Calabria, oggetto anche di prestigiosi riconoscimenti, mentre l’azienda Fiorella è ben nota anche per il suo saponificio artigianale. Sono imprese con dimensioni e approcci certamente diversi, ma tuttavia parimenti interessanti e rappresentative. Anche stavolta il seminario, il penultimo in programma, sarà strutturato come una “conversazione in pubblico”, lasciando spazio al racconto delle protagoniste, alle domande dei partecipanti, al dibattito e all’interazione.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano