Intelligenza computazionale: il workshop all’Università Mediterranea

intelligenza Far incontrare ricercatori, ingegneri e studenti che si occupano o sono interessati alle applicazioni industriali dell’intelligenza computazionale. Con questo obiettivo l’IEEEComputational Intelligence Society, la comunità internazionale di esperti e ricercatori di intelligenza computazionale, ha organizzato in collaborazione con Siren, la Società Italiana di Reti Neuroniche, e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria un workshop che si terrà il 26 maggio a partire dalle 9:00 presso l’Auditorium della Facoltà di Ingegneria a Reggio Calabria. “L’intelligenza computazionale – spiegano i promotori – è l’area dell’intelligenza artificiale che si occupa dei modelli di apprendimento da esempi e delle metodologie statistiche e informatiche. Il seminario è dunque un’occasione per aggiornarsi sulle nuove opportunità offerte dalla ricerca nel settore e comprendere il processo di trasferimento dell’innovazione da aree avanzate della ricerca alle applicazioni industriali”. Dopo i saluti dei padroni di casa, primo fra tutti il rettore dell’Università Mediterranea, Pasquale Catanoso, e degli organizzatori, Danilo Farinelli, direttore di CalabriaInnova illustrerà le potenzialità e il futuro degli spin-off, aziende innovative create in seno agli atenei, valorizzando i risultati della ricerca. Poi la vera e propria sessione di studio con l’intervento di numerosi esperti provenienti da tutta Italia: Roberto Tagliaferri, Chair of IEEE CIS Italy Chapter; Francesco Carlo Morabito, President of SIREN; Giuseppe Agapito, University of Catanzaro; Felice Crupi, University of Calabria, Cosenza; Fabio Filianoti, University Mediterranea of Reggio Calabria; Sergio Greco, Head of Department DIMES, University of Calabria, Cosenza; Aimé Lay-Ekuakille, University of Salento, Lecce; Francesco Masulli, University of Genova; Massimo Merenda, NanoSense, Reggio Calabria; Ernesto Mininno, Cyberdyne, Bari; Domenico Nicolò, University Mediterranea of Reggio Calabria; Antonio Parziale, Natural Intelligent Technologies s.r.l., Salerno; Antonello Rizzi, University of Roma, ‘La Sapienza’; Domenico Ursino, University Mediterranea of Reggio Calabria; Mario Vigliar, DP-Control e I3C, Salerno.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano