Il Comunicato del Movimento “Cittadinanza Mediterranea” riguardo i risultati delle elezioni europee

Cittadinanza Mediterranea
Cittadinanza Mediterranea

Il direttivo del Movimento “Cittadinanza Mediterranea” ha esaminato l’attuale situazione politica della città, soprattutto in vista delle imminenti scadenze elettorali rappresentate dalle eventuali primarie della coalizione di centro-sinistra e, soprattutto, delle amministrative dell’autunno prossimo. I componenti, a larga maggioranza, hanno ribadito la linea politica del movimento caratterizzata dalla ricerca della cooperazione con altri Movimenti ed Associazioni al fine di costituire il più rappresentativo ed autorevole Organismo che abbia la forza di aggregare consensi alternativi in quella parte di cittadini elettori che è lontana dalla partecipazione attiva alla vita politica e che, perciò, non si riconosce più nei superati schieramenti partitici e di potere. In proposito, è stato espresso apprezzamento per le Associazioni e Movimenti che si sono già resi disponibili al confronto ed alla cooperazione e, in particolare, per il Movimento “Liberi di ricominciare”, con il quale il nostro Movimento ha già condiviso alcune iniziative in favore dei concittadini (es. tares), e che – pur dando per scontata, per il momento, la scelta sul proprio candidato a sindaco – si è dichiarato disponibile ad esaminare ogni eventuale ipotesi che si dovesse dimostrare più rispondente ai bisogni ed alle esigenze della città. Relativamente alle elezioni primarie programmate dalla coalizione di centro-sinistra, la maggioranza del Direttivo, sul presupposto che le primarie sono un punto fondamentale del proprio Statuto, ritiene di dover lasciare libertà ai propri aderenti di partecipare attivamente alle stesse senza l’indicazione di una propria candidatura in quanto questa scelta, pur sostenuta da una minoranza degli aderenti, è stata ritenuta in contrasto con l’azione che “Cittadinanza Mediterranea”, sta svolgendo per la costituzione di un Organismo di cooperazione e di solidarietà tra i Movimenti ed altre componenti della Società Civile. Siamo convinti che, solo attraverso la costituzione di un Organismo di cooperazione tra tutti i Movimenti, si otterrà una maggiore rappresentatività ed un più giusto potere di intervento nell’esclusivo interesse della città. Cittadinanza Mediterranea resta dunque, indirizzata verso una scelta che non può essere precostituita ma che dovrà essere frutto di una decisione comune in accordo con gli altri Movimenti che intendono cooperare nell’ottica dell’esclusivo interesse cittadino, lontani dai personalismi che di solito caratterizzano la politica. Quanto alle elezioni amministrative per la scelta del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale, Cittadinanza Mediterranea ribadisce l’irrinunciabilità del coinvolgimento attivo di tutte le componenti sane della società civile con l’impegno di partecipare con una propria lista di candidati alle prossime elezioni amministrative.

IL PORTAVOCE

avv. Elena Ines Latella

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano