Allerta negli scali internazionali

controlli-aeroportoIl nuovo allarme terrorismo negli Stati Uniti lanciato dalla Casa Bianca, inizialmente in vista del ponte del 4 luglio, riguarda delle “minacce credibili” da parte di gruppi legati ad Al Quaeda, che potrebbero dare vita a degli attentati terroristici di qui alle prossime settimane. Il governo americano non ha parlato di minacce specifiche, ma sembrerebbe che il nuovo allarme sia legato ad alcuni rapporti di intelligence sui terroristi in Siria e nello Yemen che sarebbero legati ad Al Quaeda e che avrebbero l’intenzione di far esplodere un aereo commerciale di compagnie americane ed europee. I timori riguarderebbero ordigni sempre più sofisticati, in grado di sfuggire ai controlli tradizionali perché privi di metalli. Da questo l’intensificarsi delle misure di sicurezza in tutti gli aeroporti internazionali e per coloro che devono imbarcarsi su un volo diretto per gli Stati Uniti, le verifiche sui bagagli saranno estremamente minuziose e ci sarà l’obbligo per i passeggeri di togliere le scarpe ai controlli di sicurezza. La preoccupazione generale è che i gruppi terroristici decidano di far esplodere alcuni voli nascondendo gli ordigni su terroristi con passaporto occidentale. airport-security_tPer questo motivo i controlli saranno molto minuziosi e severi, per riuscire ad escludere qualsiasi tipo di rischio garantendo in questo modo il servizio, e una particolare attenzione sarà riservata ai passeggeri con passaporti occidentali e che hanno soggiornato nelle regioni indicate. Le misure si rendono necessarie soprattutto in questo periodo durante il quale sono tantissimi i turisti in tutto il mondo che si spostano per recarsi in vacanza negli Stati Uniti. Non è stato specificato quali aeroporti saranno maggiormente controllati, ma nel mondo sono 250 gli scali che offrono servizi praticamente non stop per gli Stati Uniti d’America.

Recommended For You

About the Author: Katia Germanò