Il pilota reggino Domenico Chirico vince ancora nel Campionato Italiano Velocità Montagna

 Ed ipoteca con l’ennesimo successo stagionale, il terzo titolo tricolore di specialità.

Chirico al ReventinoDi corsa verso il terzo titolo. Domenico Chirico sbanca anche la ruota del Reventino, tappa calabrese del Tricolore Velocità Montagna, centrando l’ennesimo record di una carriera scintillante, consolidando così il primato di classe E1-1600. La solita prestazione superlativa per il talento di Sambatello, che azzanna le cronoscalate con il piglio del dominatore. La classifica lo avvicina, con tutti gli scongiuri del caso, al terzo titolo italiano di velocità in salita, che arriva dopo 25 vittorie assolute, 32 manches ufficiali vinte ed oltre 2000 km percorsi in testa. Sull’Appennino lametino, i tempi migliori si sono visti nella prima manche, mentre nella seconda il caldo soffocante ha abbassato la quota prestazioni delle gomme e dei motori. Chirico ha messo dietro parecchie auto più potenti della sua performante Peugeot 106 preparata e curata in gara da Nino Surace e Ninni Fossato. Un tris di reggini, che quindi si avvicina ad un traguardo prestigioso come il Civm, serie che conosce un grande seguito di pubblico. Nelle prossime gare Chirico non ha intenzione di gestire il vantaggio, ma anzi vuole affondare il colpo e assicurarsi il massimo punteggio utile prima che sia possibile, per chiudere l’anno di esordio nella E1-1600 con la coppa con l’ombra più lunga.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano