TALLINI DURO SU NACCARI

Tallini
Tallini

Duro attacco dell’assessore al personale della Regione Calabria, Domenico Tallini, al consigliere regionale PD Demetrio Naccari Carlizzi e al subcommissario alla sanità Luciano Pezzi, accusati di aver stabilito un’ “asse” che potrebbe “trascinare nel caos gli ospedali calabresi che potrebbero restare senza guida per un numero indeterminato di mesi, con danni incalcolabili per il sistema e soprattutto per i cittadini”. Secondo Tallini, Naccari e Pezzi avrebbero puntato a bloccare la nomina dei direttori generali delle Aziende Sanitarie “pur sapendo – continua Tallini – che allo stato tutti i precedenti incarichi, dal direttore generale ai direttori amministrativo e sanitario, sono decaduti per effetto della legge regionale n. 11 del 2004. Ospedali alla deriva per un numero imprecisato di mesi visto che ancora la data delle elezioni in Calabria non è stata decisa: è questo che vogliono, in uno strano gioco delle parti, il consigliere Naccari Carlizzi e il subcommissario Pezzi”. Nel caos che deriva dal dubbio legislativo sulle nomine, secondo Tallini, Naccari starebbe cercando di fare passi avanti screditando l’operato del centrodestra regionale. “Posso solo rassicurare il consigliere Naccari Carlizzi che la soluzione che la Giunta Regionale individuerà per risolvere questo delicato problema sarà sostenuta da atti legittimi e trasparenti. Desidero solo ricordare al collega del PD che questa Amministrazione Regionale è stata tra le poche in Italia ad adottare il Piano della Trasparenza degli Atti, guadagnandosi l’apprezzamento generale. Infine, non posso non sottolineare una circostanza. Le lezioni di moralità del consigliere Naccari Carlizzi ormai fanno ridere più delle gag di Zelig. Nel mentre rimprovera a questa Giunta Regionale l’intenzione di procedere alle nomine di Direttori Generali delle Aziende Sanitarie, dimentica che egli stesso il 15 marzo del 2010, a soli 12 giorni dal voto, ha deliberato con la Giunta Loiero la nomina per cinque anni del Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria provinciale di Reggio Calabria, il dottor Renato Carullo. Una nomina effettuata praticamente- conclude Tallini – ad urne aperte, senza vergogna, con delibera n. 229, che invitiamo tutti a consultare negli archivi regionali. Più che un docente di moralità, Naccari Carlizzi si è rivelato un esperto di blitz elettorali”.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano