Recital del grande pianista Benedetto LUPO alla Casa della Cultura di Palmi

Benedetto lupo portraitPalmi – Sabato 25 ottobre alle ore 18,00 organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Palmi aderente a AMA Calabria, avrà luogo un recital del grande pianista Benedetto Lupo presso la Casa della Cultura con inizio alle ore 18,00. La manifestazione, realizzata con il sostegno del MiBACT e della Regione Calabria, rientra nell’ambito della programmazione del network AMA Calabria che assicura ogni anno ai tantissimi appassionati circa 100 concerti all’anno.

Considerato dalla critica internazionale come uno dei talenti più interessanti e completi della sua generazione, Benedetto  Lupo ha debuttato a tredici anni con il Primo Concerto di Beethoven, imponendosi subito in numerosi concorsi internazionali, tra i quali il “Cortot” ed il “Ciudad de Jaén” in Europa ed il “Robert Casadesus”, “Gina Bachauer” e “Van Cliburn” negli Stati Uniti. Nel 1992, quando la sua intensa attività concertistica  lo  vedeva  già impegnato nelle Americhe, in Giappone ed in Europa, ha vinto a  Londra il  Premio  “Terence  Judd”. Benedetto Lupo ha suonato più volte nelle più prestigiose sale da concerto di tutto il mondo (Lincoln Center di New York, Salle Pleyel a Parigi, Wigmore Hall a Londra, Philharmonie a Berlino, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Accademai di Santa Cecilia di Roma) e con orchestre di fama mondiale (Philadelphia Orchestra, Boston Symphony, Chicago Symphony, Los Angeles Philharmonic, London Philharmonic, Gewandhaus Orchester di Lipsia, Rotterdam Philharmonic, Hallé Orchestra, Deutsches Symphonie-Orchester) con i massimi direttori.

Pianista dal vasto repertorio, Benedetto Lupo ha al suo attivo anche un’importante attività cameristica e didattica; insegna al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e, dall’anno accademico 2013/2014, è titolare della cattedra di pianoforte nell’ambito dei corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma; tiene master classes presso importanti istituzioni internazionali ed è spesso invitato nelle giurie di prestigiosi concorsi pianistici internazionali. Oltre alle sue registrazioni per numerose radiotelevisioni europee e statunitensi, Lupo ha inciso per TELDEC, BMG, VAI, NUOVA ERA e l’integrale delle composizioni per pianoforte e orchestra di Schumann per la ARTS. Nel 2005 è uscita una nuova incisione del Concerto Soirée di Nino Rota per Harmonia Mundi che ha ottenuto ben cinque premi internazionali, tra i quali il “Diapason d’Or”; nel 2011, in occasione del centenario della nascita di Nino Rota, Benedetto Lupo ha eseguito più volte il Concerto Soirée con orchestre di fama internazionale.

Nato a Bari, Benedetto Lupo ha iniziato gli studi musicali nella sua città, sotto la guida di Michele Marvulli -dopo un’audizione con Nino Rota- presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni”, concludendoli con Pierluigi Camicia e diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale. Ha studiato successivamente con Marisa Somma, Sergio Perticaroli, Aldo Ciccolini e frequentato le masterclass di Carlo Zecchi, Nikita Magaloff, Jorge Bolet e Murray Perahia.

Di particolare e rarissimo ascolto il programma che prevede nella prima parte l’interpretazione della sonata 1.X.1905 di Leoš Janáček seguita da una serie di capolavori del repertorio pianistico di Claude Debussy come Images, première série (1905), Masques e L’isle joyeuse (1904). L’intera seconda parte sarà, invece, occupata dall’esecuzione integrale dei 24 Preludi op. 11 di Alexander Scriabin.

La Responsabile Comunicazione

Dott.ssa Maria Felicia Caligiuri

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano