Pakistan, dopo il massacro alla scuola di Peshawar i talebani minacciano nuovi attentati

Proprio mentre il Pakistan osserva il primo dei tre giorni di lutto nazionale decretato dapakistan terrorismol governo di Islamabad per commemorare le vittime del massacro della strage contro la scuola di Peshawar in cui ci hanno rimesso la vita ben 141 persone innocenti, i talebani pakistani hanno minacciato nuovi attentati come vendetta per le operazioni dell’esercito nel nord-ovest e hanno esortato i civili a evitare scuole e altre sedi militari. La minaccia del gruppo armato estremista Tehrik-e-taleban Pakistan (Ttp) è contenuta in un comunicato inviato a giornalisti all’indomani del tremenda carneficina avvenuta alla scuola pubblica militare. In seguito a questo attentato che “è un attacco al futuro del Pakistan, ai suoi giovani figli e figlie”, come spiegano i media, il premier Nawaz Sharif ha deciso di revocare la moratoria sulle esecuzioni delle condanne a morte ed ha alzato nel Paese il livello di sicurezza. Migliaia le persone scese in strada a manifestare contro la strage e il terrorismo al grido di “Vogliamo la pace” e numerosi sono stati anche i momenti di preghiera collettiva.

Recommended For You

About the Author: Giulio Borbotti