Isis, abbattuto aereo della coalizione: jihadisti catturano pilota e pubblicano foto sui social

Come ha annunciato lo stesso Isis, un pilota giordano della Coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti è stato catturato dai jihadisti dello Stato islamico nel nord della Siria, dopo che il suo caccia sarebbe stato abbattuto da un missile nella regione di Raqqa, anche se il Centcom (Comando centrale a guida Usa), pur ammettendo che l’F-16 sia precipitato, ha affermato che non è stato abbattuto dai jihadisti perché vi sono “prove che dimostrano chiaramente che l’Isis non ha abbattuto l’aereo come invece rivendica la stessa organizzazione terrorista. Dal canto suo comunque la Giordania conferma l’abbattimento e di aver perso un velivolo con la conseguente cattura del pilota. Quest’ultimo è stato identificato da documenti di identità prontamente pubblicati dall’Isis sui suoi account Facebook e Twitter, diffondendo anche la foto del tenente catturato, il quale appare seminudo trascinato a braccio da miliziani jihadisti da un bacino d’acqua dove probabilmente l’aereo è caduto dopo esser stato abbattuto da un missile terra-aria, sempre secondo la versione fornita dall’Isis. Secondo le autorità giordane, il velivolo faceva parte di una missione composta da diversi aerei dell’esercito giordano che aveva come obiettivo le basi dei miliziani dell’Isis nella regione di Raqqa ed era parte della strategia di raid della coalizione internazionale, iniziati in Iraq a partire dall’8 agosto ed in Siria dal 23 settembre in poi.Siria raid Usa

Recommended For You

About the Author: Giulio Borbotti