Il capogruppo della Lista “Reset per Falcomatà” al Consiglio Comunale, in relazione a quanto affermato dalla lista “Reggio Futura” sul tema del bilancio cittadino

Valerio MisefariIo nacqui a debellar tre mali estremi: tirannide, sofismi e ipocrisia.” Così scriveva il filosofo Tommaso Campanella circa quattro secoli addietro, ma evidentemente non è risuscito nel suo intento, almeno per quanto riguarda l’ipocrisia. Un esempio è il recente intervento della lista di centrodestra “Reggio Futura” a proposito del bilancio comunale della gestione Scopelliti-Arena, da essi definito “cristallino” dopo la verifica del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Mentono sapendo di mentire, poiché basta leggere le conclusioni degli ispettori del Ministero alla pagina 168 del documento, alla quale è riportato quanto segue: “Dall’esame dei comportamenti esaminati sono state evidenziate una serie di problematiche afferenti le materie oggetto di indagine. Per ciò che riguarda la situazione contabile dell’Ente, sono state rilevate pesanti irregolarità, consistenti nella mancata imputazione di oneri agli esercizi di competenza e nella conservazione tra i residui attivi di crediti non supportati da titolo giuridico. Inoltre, sono stati adottati artifici contabili al fine di occultare la reale situazione finanziaria dell’ente. Tali irregolarità hanno comportato l’esposizione di un risultato di amministrazione nettamente migliore di quello reale, celando, in realtà, un disavanzo di amministrazione, al 31.12.09, superiore ai 140 milioni di euro. Nell’anno 2010 la situazione finanziaria dell’ente è ulteriormente peggiorata, portando il disavanzo ad oltre 160 milioni di euro.” Tralascio quello che ancora segue nella relazione degli ispettori, poiché è sufficiente quanto sopra riportato per far capire ai cittadini che il bilancio del tempo non era certamente cristallino come ci vogliono far credere. D’altra parte, il Consiglio Comunale si sta trovando nella necessità di dover approvare debiti fuori bilancio determinati proprio dalle amministrazioni di centrodestra che spendevano denaro pubblico senza riportare le poste in bilancio. Parliamo ancora di bilancio cristallino? Vogliono ancora far credere ai cittadini che solo i rappresentanti di destra hanno l’obiettivo di abbassare le aliquote dei tributi locali, nascondendo in realtà come il piano di rientro, determinato dalle cattive amministrazioni precedenti, vieti la riduzione della aliquote in mancanza di risorse recuperate attraverso risparmi. L’Amministrazione Falcomatà sta concretamente cercando tutte le vie per raggiungere questo obiettivo, e per alleggerire le pesanti imposte locali. L’operazione trasparenza avviata dal Sindaco e dall’assessore Neri è l’inizio di un percorso nuovo e inedito per Reggio Calabria, che durerà per tutto il mandato. Noi non ci limitiamo alle sole proposte, non siamo “incapaci” – come ci definisce il centrodestra – ma operiamo con concretezza senza proclami mediatici, nel solo ed esclusivo interesse della Città. Se si vuole veramente fare il bene dei cittadini, si urli di meno e si collabori in modo costruttivo alla soluzione dei problemi di Reggio.

Dott. Valerio Misefari

Capogruppo Lista RESET in Consiglio Comunale

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano