Reggio Calabria, il sindaco Falcomatà ha incontrato il presidente della Ethic Capital s.r.l. Francesco Agostino

Comune di Reggio Calabria03\03\2015 – Nei giorni scorsi, presso palazzo San Giorgio sede del comune di Reggio Calabria vi è stata un’interessante riunione organizzata dal Sindaco Falcomatà e Francesco Agostino, presidente della Ethic Capital s.r.l. con la presenza del portavoce del sindaco Franco Arcidiaco ed il Consigliere comunale Emiliano Imbalzano. Lo scopo di tale riunione è stato quello di approfondire tematiche come “strumenti e percorsi economici innovativi”. Dopo un’approfondita discussione sulla situazione economica di imprese, commercianti, liberi professionisti e terzo settore della città di Reggio Calabria è emersa un’amara fotografia sullo status economico cittadino quasi a riflettere la situazione economica delle casse comunali che portano il fardello di un debito da onorare e di bilanci che per le norme del patto di stabilità, devono necessariamente chiudersi, da un punto di vista contabile, con un pareggio. Si sono affrontati temi riguardanti la crisi economica più precisamente focalizzati ai perimetri della stessa come il calo della domanda di beni e servizi e la stretta al credito perpetuata dalle banche. Si è però parlato anche di possibili iniziative, di strumenti e percorsi innovativi per ridare fiato ad un’economia fin troppo depressa. Tra questi la “Moneta Complementare”, progetto portato avanti da Francesco Agostino e dal “Circuito Medex” che ha già incassato il consenso di A. Cuzzocrea (Confindustria), di A. Marcianò (Confesercenti); G.Santoro (Confcommercio); F. Saccà (Coldiretti) lo scorso 22 Ottobre durante un primo dibattito avvenuto presso il palazzo Campanella sede del consiglio della Regione Calabria. Francesco Agostino ha potuto illustrare al sindaco Falcomatà le finalità ed il funzionamento di questo circuito capace di risollevare le sorti di territori particolarmente depressi e rilanciare quindi l’economia. Facendo riferimento al sistema Wir,  attivo in Svizzera fin dal 1934, ed alla più recente e positiva esperienza avviata in Sardegna, con il sistema Sardex, seguito da quello di altre regioni, il progetto si basa su due concetti fondamentali, o per meglio dire, pratiche operative: un sistema di compensazione creditizia; e l’introduzione di una moneta complementare, che, a detta degli esperti e di chi li ha utilizzati, rappresentano le più efficaci, affidabili e sostenibili alternative, al vigente e gravoso sistema bancario e monetario. Ogni affiliato al circuito Medex disporrà di un accesso internet ad un portale,simil Home-Banking, che contabilizza ogni transazione di acquisto e/o vendita ed estratti conto da parte degli affiliati, aziende o liberi professionisti calabresi. Gli aderenti avranno la possibilità di proporre i propri beni e servizi attraverso il portale o con l’intermediazione di personale qualificato (Broker) che regolerà gli scambi, procaccerà i clienti all’interno di filiere merceologiche costruite accuratamente.  Tutti gli scambi avverranno in moneta complementare, in questo caso definita Medex, il cui valore è direttamente proporzionale all’euro (1 Medex = 1 Euro). Tra le funzionalità rivoluzionarie di questo sistema vi è la possibilità di acquistare prima ancora di aver venduto senza anticipare denaro. Questa possibilità consente agli affiliati di avere maggiore potere di acquisto, risparmiando liquidità necessaria allo svolgimento della propria attività lavorativa. E’ importante specificare che questo affidamento commerciale in moneta Medex è libero da interessi e può essere restituito entro 365 giorni attraverso le vendite dei propri beni e/o servizi ad altri aderenti del circuito e che il fine del Medex, non è quello di sostituire l’euro ma affiancarlo creando un mercato parallelo. Agostino ha sottolineato anche che un sistema del genere, può essere particolarmente vantaggioso ed utile per la pubblica amministrazione, diventando allo stesso tempo volano per il rilancio dell’economia cittadina. Il sindaco Falcomatà si è dichiarato favorevolmente colpito con l’impegno di approfondire gli spazi di manovra dell’ente all’interno di questo circuito virtuoso. Anche il consigliere Imbalzano si è dimostrato entusiasta di questa progettualità. Il circuito Medex comincerà la campagna di preadesione su tutto il territorio calabrese nel mese di Marzo in coincidenza del lancio del sito internet Circuitomedex.it

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano