Il Sindacato Autonomo della Sanità FIALS, interviene in merito alla vicenda dell’ex Ospedale di Scilla

FialsIl 3 Marzo 2012 con una conferenza stampa , la Fials attraverso il proprio segretario Bruno Ferraro e l’RSU di scilla Alfonso Violani presentò una proposta di legge Regionale che prevedeva l’accorpamento dell’allora Presidio Ospedaliero di Scilla con l’Azienda Ospedaliera di Reggio Calabria. In quell’occasione la Fials fu lasciata sola dagli altri Sindacati e dai comitati che preferirono interloquire direttamente con l’ex Governatore Scopelliti senza nulla ottenere. A parere della Fials la legge regionale è l’unica via per far si che attraverso l’accorpamento l’Ospedale di Scilla riviva permettendo non solo l’assistenza ospedaliera di molte specialità di base ( Cardiologia, Oncologia, Medicina , Chirurgia ecc.. ) ma anche e soprattutto la decongestione degli Ospedali Riuniti ormai sull’orlo del collasso logistico ed organizzativo. La Fials mette a disposizione del Comitato Civico Pro Ospedale di Scilla la propria esperienza e la proposta di legge affinchè , attraverso le procedure dell’art. 31 dello Statuto Comunale, con 5.000 firme si possa presentare in Consiglio la proposta di legge “ Accorpamento Presidio Scilla con Azienda Ospedaliera “

TUTTO IL RESTO SONO CHIACCHERE E PASSERELLE INUTILI.

 Il Segr. Prov.le FIALS – Dott. Bruno Ferraro

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano