Università Mediterranea, conferenza: Per una Carta delle Metropoli d’Acqua

city progressCon il tema Per una Carta delle Metropoli d’Acqua di Rinio Bruttomesso, si sono avviati oggi i lavori del ciclo di conferenze preparatorie per il Festival INU della città metropolitana: City in Progress, Reggio Calabria Città Metropolitana, organizzate dal Dipartimento PAU dell’Università Mediterranea, dall’Ordine degli Architetti PPC di Reggio Calabria e dall’INU, Istituto Nazionale di Urbanistica. I due coordinatori dell’iniziativa, Concetta Fallanca e Paolo Malara, hanno avviato le attività illustrando gli obiettivi e i temi del ciclo di conferenze, soffermandosi sulle prospettive delle città metropolitane e in particolare su quella di Reggio Calabria e dei suoi rapporti con l’entroterra e con l’area dello Stretto. Il prof. Rinio Bruttomesso ha offerto una ampia disamina di casi internazionali da Barcellona,  con il suo piano per la città metropolitana, a Habana (Cuba), con il progetto governativo del waterfront della baia e del piano di recupero della costa, a Tokio (olimpiadi 2020), per concludere con le città di San Francisco e Amsterdam,  tutte accumunate dal tema dell’acqua intesa come risorsa urbana, da considerare un “pieno” anziché un “vuoto”,  strategico nel definire nuove relazioni tra  le diverse parti della città. L’ultimo caso esposto ha riguardato l’area metropolitana di Lisbona e la riqualificazione delle rive del fiume Tago, con le grandi trasformazioni del waterfront urbano e della struttura portuale,  a completamento del disegno urbano avviato con i progetti dell’Expo del 1998, che avevano costituito un valido esempio di riqualificazione urbana attraverso la politica dell’evento. Ha concluso con la messa in evidenza delle forti analogie esistenti  tra l’assetto geografico dello Stretto  Øresund , tra Copenhagen e Malmö, e lo Stretto tra Reggio Calabria e Messina. La “Carta” proposta fa riferimento alle cinque parole-chiave strutturanti  il progetto delle città metropolitane d’acqua: Unitarietà/Vision, Continuità/Relazioni, Complementarietà/Funzioni,  Specialità/Identità, Centralità/Acqua. La conferenza ha visto la partecipazione di numerosi professionisti, ricercatori, dottorandi e studenti che hanno alimentato  il dibattito finale, offrendo interessanti contributi e spunti di riflessione sul tema della città metropolitana e sul senso dell’acqua urbana come valore aggiunto alla costruzione della qualità delle città. Il prossimo appuntamento è fissato, sempre nell’Aula Magna di Architettura, il 14 aprile con la conferenza del prof. Maurizio Carta su: Palermo la metamorfosi della città metropolitana, policentrica, reticolare, intelligente e sostenibile.

city progress2

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano