Differenziata al Sud, la Calabria fatica a seguire gli obiettivi UE

rifiutiLa raccolta differenziata al Sud conta dati sotto la media nazionale. Nel mirino delle percentuali basse – tra Campania, Sicilia e Puglia – troviamo anche la Calabria. Di queste, solo la Campania nel 2013 arriva al 44% della media nazionale per la raccolta differenziata, Puglia al 22%, Calabria al 14,7% e Sicilia, fanalino di coda, con il 13,4%. Tra i dati emersi nel confronto, la Calabria conta su una media nazionale di 48,4 kg di raccolta carta e cartone, solo 18 kg, circa un terzo del dato complessivo d’Italia. Un ritardo negli obiettivi previsti dalla Comunità Europea dove la Calabria, per quanto concerne la raccolta differenziata, arriva a stento, dedicandosi allo smaltimento dei rifiuti urbani nelle discariche con il 71%. I dati sono il risultato della ricerca “Obiettivi di riciclaggio 2020: la raccolta differenziata di carta e cartone in quattro regioni nel Sud Italia”, condotta dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica. 

Recommended For You

About the Author: Ilenia Borgia