Grecia, lunedì aumenterà Iva. Berlino: “si ad aiuti ma no a taglio del debito”

grecia ueAlla fine anche la Germania e, in particolare Angela Merkel, hanno votato a favore dei nuovi negoziati e, pertanto, dei nuovi aiuti alla Grecia. Il parlamento federale tedesco – il Bundestag – ha fatto registrare 439 voti a favore, 119 voti contrari e 40 astenuti. Resta ancora il no sul taglio del debito e la pressante richiesta – riformulata dal Ministro delle Finanze, Wolfgang Shaeuble – perché Atene si adoperi per far approvare subito le riforme.

Il Fondo monetario internazionale, intervenuto nuovamente sulla questione, attraverso il direttore Christine Lagarde, si è espresso a favore di una ristrutturazione del debito che sia, però, fondata su un prolungamento delle scadenze. In Grecia, intanto, già da lunedì, giorno in cui le banche dovrebbero riaprire, aumenterà l’Iva su prodotti (come alimenti) e servizi (tra i quali il trasporto), balzando dal 13% al 23%. Altri aumenti sono previsti per i mesi successivi.

Recommended For You

About the Author: Luigi Iacopino