La Golem Software Palmi cede il passo alla Kioto Caserta

Golem PalmiNiente da fare per la Golem Software Palmi che davanti al pubblico amico della palestra provinciale “Mimmo Surace” di Palmi deve cedere il passo alla Kioto Caserta. Finisce tre set a uno per le campane che in rimonta riescono a conquistare la posta piena. La squadra di coach Gaetano Gagliardi, trascinata da una Sonya Percan in stato di grazia (per lei 31 punti che le valgono il premio di top scorer dell’incontro), dopo un inizio di gara troppo brutto per essere vero, si ricompatta e dal terzo al quarto set non molla più niente riuscendo a raccogliere la posta piena a Palmi. Gira male alla Golem Software Palmi (che deve rinunciare al libero titolare Geraldina Quiligotti per infortunio), che parte a mille nel corso del primo set, trascinata nel parziale da una ottima Ramona Aricò, per poi perdersi strada facendo con una serie di errori, soprattutto in attacco ma anche in ricezione, che hanno pregiudicato il proseguo del match. Per Caserta tre punti pesantissimi che valgono il sorpasso in classifica a quota 4 punti ai danni delle calabresi del presidente Massimo Salvago che rimangono ancorate a 3 punti.  Parte a razzo la Golem Palmi nel corso del primo set dove fa registrare un parziale pauroso di 8 a 0. Le ospiti faticono a trovare le misure e a contenere, in particolare, i continui attacchi dell’Aricò (per lei 17 punti al termine della gara). Il set scorre via liscio con un timido tentativo di Caserta di riportarsi in partita fino al 21/15, prontamente respinto dalle padroni di casa che chiudono il set 25/18 grazie anche alle ottime giocate della Petkova e della Moretti. Sembra tutto facile per il Palmi ma non è così. Gagliardi striglia le sue giocatrici che tornano in campo trasformate. Il secondo set è a tutto a favore delle ospiti che dopo una partenza punto a punto sino al 3 pari, prendono il largo grazie all’ottima serata della Percan che trascina le compagne al 15/25 finale. Kroumov si gioca anche la carta Ilaria Speranza ma non c’è niente da fare. Il terzo set vive su un ritrovato equilibrio con la Golem tenuta in alto dalla Moretti (per lei 17 punti finali) e dalle giocate della Rueda che, forse, entra tardi in partita. L’equilibrio si spezza sul 19 pari con il break decisivo delle ospiti firmato dalla Facchinetti che porta le sue sul 19/22. Caserta tiene bene e chiude 22 a 25. La Golem si gioca il tutto per tutto nel quarto set per portare la gara al tie break e conquistare punti pesanti in classifica. La partenza è illusoria (4/1) poi di nuovo tanto equilibrio fino alla fine del parziale sulla falsa riga del terzo set. Lo scorrere del set punto a punto si interrompe però sul 20/20: la Golem sbaglia Caserta no e firma il sorpasso decisivo fino al 22/25 che chiude i giochi.  «Siamo partiti bene – il commento del coach della Golem Software Palmi Jordan Kroumov – per poi commettere alcuni errori nei set successivi che ci sono costati il match. Lo spirito giusto è quello visto nel corso del primo set. Dobbiamo ripartire da li se vogliamo fare bene nei prossimi incontri a partire dalla prossima trasferta contro Anagni».

TABELLINO:

Golem Software Palmi – Kioto Caserta: 1 – 3 (25/18 15/25 22/25 22/25)

GOLEM PALMI: La Rosa, Rueda 13, Petkova 8, Aricò 17, Speranza 1, Moncada 3, Guidi 3, Moretti 17, Barbagallo (L), Quiligotti (L) ne, Tomaselli ne, Koleva ne, Bortolot ne. All Kroumov

KIOTO CASERTA: Casillo 9, Percan 31, Harelik 2, Galazzo, Gabbiadini 6, Facchinetti 13, Botarelli, Porzio 7, De Lellis 6, Paioletti (L), Barone (L), Aquino ne, Modestino ne, Torchia ne. All. Gagliardi

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano