La FIT CISL esprime solidarietà all’Azienda Federico per l’atto intimidatorio subito

fit cislL’ennesimo atto intimidatorio, con l’incendio di quattordici autobus, compiuto ai danni  dell’azienda di trasporto pubblico locale Federico SpA, bersaglio, ancora una volta, di  ignobili azioni criminali, non può che suscitare sgomento e preoccupazione. In un  settore come quello del Trasporto pubblico locale che di problemi ne ha già tanti, simili  atti rischiano di mettere in ginocchio, non solo le aziende che vi operano e che  quotidianamente, nonostante le criticità finanziarie, garantiscono un prezioso servizio  all’utenza calabrese ma anche, posti di lavoro e il sano vivere civile delle nostre intere  comunità. Un’azione vile che si ripercuote sulla serenità dei proprietari, dei circa  duecento lavoratori e dell’intero territorio in cui la storica azienda opera.  Nell’esprimere tutta la vicinanza e solidarietà ai datori del lavoro e ai dipendenti si  confida nel laborioso e delicato lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine  affinché si possano assicurare i responsabili alla giustizia convinti altresì che tal  escalation di violenza non impedirà, a un’azienda solida, moderna ed efficiente come la  Federico SpA, di continuare ad operare in un comparto strategico che assicura il diritto  alla mobilità dei cittadini calabresi.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano