Banca del Dna, c’è l’ok definitivo del Governo

Nel piano dell’emergenza contro il terrorismo il Governo esprime un sì definitivo alla creazione della banca dati nazionale del Dna. Il Cdm, su proposta del preDnasidente Matteo Renzi e dei ministri della giustizia Andrea Orlando, dell’interno Angelino Alfano, della salute Beatrice Lorenzin e del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, ha approvato, in esame definitivo, un decreto del presidente della Repubblica sul “regolamento che disciplina l’istituzione, le modalità di funzionamento e di organizzazione della Banca dati del Dna e del Laboratorio centrale per la banca dati nazionale del Dna, di cui all’articolo 5 della legge del 30 giugno 2009, numero 85. Il regolamento – spiega una nota della presidenza del consiglio – disciplina inoltre lo scambio dei dati sul Dna per le finalità di cooperazione transfrontaliera di cui alle decisioni del Consiglio dell’Unione europea numero 615 e 616 del 2008 Gai, riguardanti il potenziamento della cooperazione transfrontaliera soprattutto nella lotta al terrorismo e alla criminalità transfrontaliera e per finalità di collaborazione internazionale di polizia. La Banca dati del Dna si occuperà di facilitare le attività di identificazione delle persone scomparse, mediante acquisizione di elementi informativi della persona scomparsa allo scopo di ottenere il profilo del Dna e di effettuare i conseguenti confronti.Il laboratorio farà capo al ministero della Giustizia ed avrà sede a Rebibbia. Due i livelli del software: uno destinato alle indagini nazionali, il secondo alla cooperazione internazionale di polizia. Ed in un’intervista il ministro Alfano chiarisce “Un passo in avant che ha pochi precedenti in Europa e che consentirà l’archiviazione dei dati dal punto di vista scientifico e del Dna e che saranno importantissimi nella lotta al terrorismi, sia in quella contro la criminalità organizzata che nel contrasto all’immigrazione irregolare”. Un passo fondamentale per aumentare la sicurezza dle Paese.

Recommended For You

About the Author: M1