Terrorismo: Euro 2016 a rischio. Francia possibile obiettivo Isis

terroristiLa giornata appena trascorsa ha consegnato notizie importanti sul fronte della lotta al terrorismo ma rischia di essere sporcata non soltanto dalle rivendicazioni dei miliziani dell’Isis, quanto piuttosto dalle rivelazioni dei servizi segreti di Berlino. Sia in Medioriente che in Nord Africa le formazioni terroriste del cosiddetto Stato Islamico hanno subito perdite importanti – si parla di numeri ingenti se rapportati ad una sola giornata di combattimenti in quelli che oggi, assieme all’Ucraina, rappresentano i fronti di guerra più caldi – che potrebbero determinare importanti conseguenze rispetto all’avanzata sul territorio delle forze anti-terrorismo. Secondo quanto diffuso dal sito del Tgcom24, raid condotti in Iraq dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti avrebbero provocato la morte di oltre 70 terroristi, incluso Maher al-Bilawi, il comandante dello Stato Islamico a Falluja, mentre le forze armate del governo di unità nazionale libico hanno Medio Orientenord africainformato della eliminazione di 111 miliziani dell’Isis. Isis che, dal canto suo, ha diffuso la notizia dell’uccisione di circa un centinaio di combattenti attraverso il ricorso ad autobombe e scontri armati. Ma la notizia più delicata riguarda senza dubbio, come detto, le rivelazioni dei servizi segreti di Berlino, secondo i quali “l’Isis ha nel mirino gli Europei in Francia”, assieme ad altri “obiettivi occidentali”, intenzioni comuni anche ad altri gruppi come Al Qaeda o Al Nusra.

Recommended For You

About the Author: Luigi Iacopino

Lascia un commento