Reggio, eccellenze e spettacolo alla prima dell’International Fashion Week 2016

International Fashion Week30\05\2016 – Reggio Calabria  – Si è tenuta ieri la prima serata dell’evento creato dalla Camera dei Giovani Fashion Designer di cui il giovane  Giuseppe Fata è presidente, dedicata alla prima International Fashion Week 2016 al Fouyer del Teatro Francesco Cilea. Location perfetta per un evento che ha attirato l’attenzione dei media e degli addetti ai lavori non solo  di Reggio Calabria. Sono state presentate magistralmente dalla Direttrice Alessandra Giulivo, al numeroso pubblico presente in sala, le nuove creazioni di 7 giovani designer  e del maestro orafo Gerardo Sacco, uno dei più famosi artisti di gioielli al mondo. Si sono susseguite sulla passerella numerose modelle e modelli che hanno valorizzato al meglio i vestiti e gli accessori presentati dagli stilisti presenti, premiati a fine defilè dai numerosi ed importanti ospiti del settore presenti tra il pubblico ai borInternational Fashion Week RC 2016di della passerella. Iuliana Mihai che ha caratterizzato la sua collezione  Geisha con toni orientaleggianti e spade samurai; Gianni Sapone che ha tratto ispirazione dalla delicatezza dell’orchidea accostando toni pastello alle sue creazioni; Pierre Prandini che ha voluto stupire con i suoi abiti trasgressivi  ed accessori lussuosi, veri e propri capi di Alta Moda e la reggina Noemi Azzurra Neto dell’Acqua le cui creazioni sono caratterizzate da una forte “personalità” capace di vestire l’anima vera delle donne che decidono di mettersi nelle sue sapienti mani; Giosy Barbaro e la sua linea  Giosibeachwear per l’estate 2016, si ispira alla Grecia in cui il bianco predomina i netto stile Santorini adornato di trasparenze e drappeggi; gli abiti di Francesca Melia ha posto al centro la ricInternational Fashion Week RC 2016erca di  un modo di concepire l’eleganza che metta in risalto la personalità di chi li indossa; “Non disegno abiti a dire il vero cucio sogni”, si presenta così la 25 enne Emanuela Conte, che attraverso i suoi capi di alta moda sogna e fa sognare puntando ad esportare il made in Italy nel mondo; Pasqualina Tripodi  con Pasly artDesign, si indirizza agli “eco” ornamenti contemporanei, creazioni realizzate utilizzando anche materiali di riciclo o fibre grezze naturali, per la designer natura è sinonimo di prezioso ed unico.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager

Lascia un commento