Reggio Calabria: via Reggio Campi, parcheggi in doppia fila, incubo per la circolazione

via Reggio CampiLa via Reggio Campi, di Reggio Calabria, è divenuta un inferno sia per i residenti che per chi vi transita occasionalmente in auto. Il manto stradale è spesso rovinato da buche più o meno profonde e già di per se basterebbe questo a rallentare l’ingente traffico che si riversa sulla strada in questione sopratutto nell’ora di uscita delle scuole che sono nella zona. Le segnalazioni al traffico asfissiante risalgono ovviamente al periodo in cui gli istituti scolastici della zona sono attivi ma anche attualmente in pieno periodo estivo, basterebbe avere un normale senso civico, per far scomparire l’odiosa, ingombrante e pericolosa abitudine del parcheggio in doppia fila, in quanto si riduce sensibilmente la carreggiata del senso di marcia ostacolando la viabilità. Sono innumerevoli le vetture parcheggiate in divieto di sosta in prossimità dei lavori del tapis o della farmacia o di talune attività commerciali più frequentate. E’ possibile che nessuno si preoccupi di fare rispettare le normali regole della civile convivenza? Basterebbe fare passare di tanto in tanto qualcuno delle forze dell’ordine preposte al controllo del traffico cittadino. Certo il reggino non aiuta perché ha l’abitudine di cercare il parcheggio nelle adiacenze a dove si deve recare, e pur di non fare 200 metri in più a piedi preferisce lasciare l’automobile in doppia fila. Le sanzioni pecuniarie, alle volte, possono riuscire ad insegnare più della ri-lettura del codice stradale.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager